La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

Fertilità e sovrappeso

Miobambino, 10.12.2014
Obesità e sovrappeso diminuiscono le probabilità di rimanere incinta. Scopri se il tuo peso è in regola con il calcolo dell'indice di massa corporea

image
/11


 

Se stai programmando di rimanere incinta è importante sapere che il peso eccessivo può influire negativamente sulla fertilità femminile, oltre a causare possibili complicazioni durante la gravidanza (preeclampsia, diabete gestazionale, parto cesareo, infezioni post-parto, ipertensione arteriosa, ritardo nella crescita del bambino).

Esiste una forte relazione tra il sovrappeso e l’infertilità: più una donna è in sovrappeso, meno saranno le probabilità di gravidanza e maggiori saranno i rischi di complicazioni ostetriche. Ma non solo: le donne con problemi di sovrappeso hanno maggiori difficoltà anche a sottoporsi a trattamenti di riproduzione assistita.

Per calcolare il peso ideale esistono vari metodi, come ad esempio il calcolo dell'Indice di Massa Corporea (IMC o BMI dall'inglese Body Mass Index), che mette in relazione peso e altezza (trascurando però altri fattori come costituzione fisica, massa grassa e massa magra etc).

Il BMI si ottiene dividendo il peso (espresso in chili) per il quadrato dell'altezza (espressa in metri):  kg/m2. Se ad esempio sei alta 1,60 e pesi 60 chili, il BMI sarà 60: (1,60x1,60), ovvero 23,4.


Un BMI compreso tra 20 e 25 è considerato normale, ma se supera 25 si parla di sovrappeso.

In tal caso è raccomandabile seguire una dieta bilanciata che consenta di recuperare il peso forma prima della gravidanza, ma attenzione: no alle diete troppo drastiche fai da te, che potrebbero dare origine a carenze di vitamine, sali minerali, proteine, ferro etc.

Perdere peso non è semplice, per questo motivo, è consigliabile avvalersi dell’aiuto di un professionista: un nutrizionista ci aiuterà a seguire una dieta con maggiore efficacia, ottenendo risultati senza incorrere in carenze nutrizionali.

Tutto ciò, oltre a farci condurre uno stile di vita salutare prima, durante e dopo la gravidanza, ci aiuterà a garantire uno stato di buona salute generale.

 

Fecondazione in vitro: i cibi che aiutano
Una dieta che comprenda avocado, olive, semi, noci e olio d’oliva triplica le possibilità di successo della fecondazione...
2
Come mangiare prima della gravidanza
Se state progettando una gravidanza preparatevi cambiando le vostre abitudini alimentari: vitamine, ferro, e iodio sono ...
2
Se speri che sia femmina...
Vorresti che fosse femmina? Ecco la ricetta: poco sale, niente banane e... tanto sesso!
2
Acido folico e gravidanza: iniziare presto
Quando va prescritto l’acido folico, o vitamina B9? Assolutamente prima della gravidanza, assumendo una compressa da 0,4...
2


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo