cookie-img

Il sito Miobambino.it utillizza i cookie

necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie.

writing-img

tutte felici tranne me

clock-img

11.09.2009, 18:26

clock-img

eufor

pencil-img

2

ciao sono giusi. navigo su internet in cerca di neomamme con cui parlare e trovo voi. il forum/sito è chiaro e recente, ancora con poche discussioni e mi iscrivo .

mi iscrivo per parlare di me. anche se la cosa potrebbe risultare noiosa.user posted image ma condividere i pensieri terapizza. pare.
io faccio parte di una fazione di donne gravide infelici. si perchè anche se sono un minor parte ci sono anche le donne che nell'avere un figlio non ci trovano niente di dolce. anzi: cheppa*** (si può dire?:P)

ma permettetemi di darvi qualche dato sulla mia persona.
ho 33 anni.
sono di milano
sono felicemente fidanzata con un uomo molto bello e buono un po' ciccione, col quale mi sposerò appena tutto sarà organizzato.
abbiamo cercato un figlio. è venuto, sono gravida da 17 settimane. o così dicono.
in realtà non si sa quando sia rimasta incinta perchè io ho continuato ad avere le mestruazioni i primi due mesi. io andai al pronto soccorso per perdite post ciclo e mi dissero che ero a 8 settimane, periodo stabilito in base alla lunghezza fetale (che poi la data presunta del concepimento è improbabile perchè in quel tempo io e il mio fidanzato stavamo in città diverse e vi giuro che non conosco altri uomini.)

ora. io da quando sono incinta ci ho un sacco di pensieri brutti.
io ho sempre pensato, prima: i bambini sono belli, divertenti, trasmettere le cose ai bambini è una cosa appagante, sono una discreta educatrice, io piaccio molto ai bambini, i bambini vanno difesi sempre perchè hanno tutta la vita davanti.
ma ora mi sembra che tutte le idee sulla vita come dono e sulla bellezza di donare una vita sono solo frutto di romanticismo nel quale non ho mai creduto completamente.temo proprio che sarò una pessima mamma e temo che mio figlio sarà infelice. si perchè c'è grande differenza tra essere una educatrice e una mamma:

LA MAMMA è LA PERSONA PIù IMPORTANTE DELLA VITA.

come potrò io essere all'altezza? in effetti la mia autostima attualmente fa schifo.

prima di diventare mamma sono diventata zia. ero così felice di diventare zia, e amo molto la mia prima nipotina. e anche per il mio secondo nipotino ero felice. anche se il primo è un po' più speciale.
invece per mio figlio non sono affatto felice. perchè? possibile che non amo sto bambino? eppure dovrei. è mio! lo sto facendo io!
ma in effetti la gravidanza l'ho sempre premeditata come una cosa sul mostruoso andante (un essere vivente che vive dentro un altro nutrendosi del suo sangue! che orrore...  e mica per due giorni, per quasi un anno...)

inosomma da quando sono incinta non sono più tanto sicura che avere un bambino sia un lieto evento. va bene,si: il completamento della famiglia, la gioia di essere mamma e papà...noi pensiamo sempre al desiderio degli adulti di avere un figlio, ma il bambino ci pensiamo? il bambino è davvero felice di venire al mondo? e se invece gli facessi un torto? se questo bambino odierà vivere?
Lo dico perchè io non amo un granchè vivere, e come posso insegnare l'amore per la vita se a me vivere non piace? se questa creatura sarà infelice sarà tutta colpa mia. user posted image

non sono responsabile della vita dei bambino degli altri, e se vengo in contatto con loro posso solo dargli qualcosa, un sorriso, un regalo, una storiella. ma a un figlio puoi anche togliere. perchè se a un figlio non dai tutte le attenzioni e le cure 24 ore su 24 gli stai togliendo il suo diritto di essere accudito al meglio.
potrei ripetere questa cosa all'infinito e non sembrerebbe mai chiara perciò la mollo qui che l'ho fatta veramente lunga.user posted image

comunque con questa discussione spero di consolare altre persone che si sentono in colpa perchè non riescono ad essere felici per il proprio figlio.

grazie dell'attenzione. non insultamemi troppo user posted image









clock-img

11.09.2009, 21:21

clock-img

Qendres

pencil-img

322

È un po' triste leggere roba del genere su questo forum! E poi non so quanto tu ti possa sentire una brava educatrice: chi non é in grado di apprezzare e vivere la vita, non puó essere un buon esempio per chi viene educato. Magari educherai solo ad essere infelici, insoddisfatti e depressi.
La vita é bella soprattutto perchè non ne avrai un'altra a disposizione: se la godi fino in fondo, noterai che tutto si rigenera e i figli non sono nient'altro che una continuazione di noi stessi.
è per questo che li amiamo sopra ogni cosa.
Magari non hai avuto un buon esempio nella tua famiglia, non so, ma avere un bambino cambia il senso della vita: non sei piú tu al centro dei tuoi pensieri, ma i figli.
Ti rendi conto di essere capace di amare senza chiedere: tutte le mamme vogliono far bene e non fare errori, ma errare é umano, come l'imparare dagli errori.
Ogni tanto ora alla fine della gravidanza comincio a lamentarmi di questi dolori, queste contrazioni, il fatto di aver avuto la nausea per almeno due mesi etc., ma quando sento la vita dentro di me muoversi, avere il singhiozzo, rispondere ai fratelli muovendosi, tutto mi sembra avere un senso piú profondo di quello che io possa capire e la gioia dell'attesa si moltiplica in maniera esponenziale. Mio marito dice che non si amerebbe abbastanza un bambino, se le mamme non avessero tutto questo tempo per prepararsi alla gioia di accoglierlo. Pensa un po' se ti avessero messo un bimbo giusto dietro la porta, giá pronto... magari, come si fa per molti regali, non lo avresti apprezzato abbastanza.
Piú una cosa é sofferta ed attesa, piú la si apprezza e la si ama (e parlo di cose... immagina se parlassi di una vita umana che é parte di te e dovrebbe essere frutto d'amore).
Prova un po' a leggere sul forum del concepimento...
Mamme non si nasce, si diventa giorno per giorno: non so quanti errori ho fatto con i miei primi due figli. Sicuramente ne avró fatti- involontariamente, per mancanza di esperienza e non so ... magari perché mi sono distratta un attimo: cerco di rimediare al meglio, di non ripeterli, di affrontare i problemi: ma sono sicura che da mamma ne faró ancora... in fondo i bambini ti amano comunque tu sia, e questo é meraviglioso e merita il mio impegno.
Una mamma felice- ancora piú felice di poterlo diventare per la terza volta!

clock-img

11.09.2009, 21:49

clock-img

sonica

pencil-img

165

Eufor effettivamente il tuo messaggio è un pò inquietante. Ho sentito di persone che rifiutano di avere bambini perchè non si ritengono all'altezza, perchè è troppa responsabilità mettere al mondo un essere umano che comunque non te l'ha chiesto ma d'altra parte nessuno chiede di essere al mondo ti ci ritrovi e basta. Però grazie a dio siamo nel 2009 ed esistono un sacco di anticoncezionali per non rimanere incinta. La leggerezza di un attimo non può compromettere nè la tua vita nè quella che hai in grembo. Anch'io dicevo guai a chi tocca mia nipote e le voglio tuttora un bene dell'anima e non credevo quando la gente mi diceva quando avrai un figlio tuo sarà diverso. Devo ricredermi è proprio così. E' la mia prima gravidanza questa e non so se sarò una brava mamma ma perlomeno ci provo. Anch'io mi faccio domande del tipo ma riuscirò a sopportare tutte le notti questa che si sveglia per mangiare? Riuscirò a sopportare i suoi pianti? La risposta non la so. Ora come ora penso solo a protegerla prima lei, poi io in tutto. Penso che vorrei già stringerla che non mi basta più sentirla che si muove dentro di me, che ha preso posto dentro di me. Ti prego non vederli come alieni o vampiri che ti succhiano il sangue. Dove mangi tu mangiano anche loro, non essergli nemica ti toglieranno sicuramente un pò della tua vita ma ti sapranno ricambiare. Per me lei è un miracolo, è il mio cuore, la mia vita!

clock-img

11.09.2009, 22:44

clock-img

maryl85

pencil-img

1240

ciao eufor....
io nn critico ne giudico il tuo stato d'animo....non mi permetterei mai....posso solo dirti che quello che provi nei confronti della tua gravidanza e del piccolo che porti in grembo non è normale...tanto meno se è stata una cosa voluta....
forse dovresti parlarne con qualcuno che possa aiutarti a superare questa cosa e ad amare cio' che stai creando...che fidati è la cosa più bella che tu potessi fare! magari è solo una fase quella che stai attraversando.....parlane e cerca di capire perchè ti senti cosi'.
se ti va tieniti in contatto.
ciao e buona fortuna

clock-img

12.09.2009, 23:54

clock-img

micolina

pencil-img

570

Giusy... io davvero nn critico e nn giudico! dico solo ke spero e ti auguro di superare questo momento, cm vuoi tu, ma di superarlo!!! immagino ke lo stato d animo nn sia stupendo...nn so ke dire....ti auguro solo di superare tutto! IN BOCCA AL LUPO CARA!

_____________________________

Mattia ora ke sei qui sei la nostra ragione di vita!!! (18/07/09)
Micol, sei il raggiungimento della completa felicità!!! (14/09/10)

clock-img

13.09.2009, 10:28

clock-img

luce78

pencil-img

2695

eufor sarai una buona madre? chi puo dirlo... esiste la brava madre? forse no... forse esiste solo la mamma e basta... avere un figlio (cercato o no) è un'atto d'amore bellissimo ma anche molto duro... la gravidanza è solo l'inizio xchè la vera fatica arriverà dopo e più i figli crescono e più sarà dura... come diceva mia nonna figli piccoli guai piccoli figli grandi guai grandi! però l'amore che ti darà il tuo bambino è qualcosa di talmente grandioso e bello che solo quando lo proverai veramente lo capirai per ora ogni mia parola ti risulterà banale... da quello che dici hai mille paure quella din non essere in grado di accudire tuo figlio di metterlo al mondo quando il mondo è così duro ecc... questo è gia un parlare da mamma xchè dietro le tue parole si nasconde l'amore che gia provi x quell'esserino che cresce dentro di te... le paure che hai tu sono le stesse di molte donne solo che nel tuo caso non sono bilanciate dalla gioia di avere questo bimbo... non ti conosco ma credo che la tua insicurezza ti stia facendo avere semplicemente paura!!!! parlane con il tuo compagno trova in lui la forza e l'appoggio che ti servono... non sei anormale ne tantomeno pazza stai solo avendo paura... la mia sofia è nata 3 settimane fa ed è il mio secondo figlio... gli ultimi giorni avevo una fifa di ricominciare tutto da capo... però poi le cose sono andate bene e tutto è stato più semplice di come me lo ricordavo... fatti coraggio che il mondo è tosto e se adesso non ti piace vivere (xchè non possiamo giudicarlo visto che non ti conosciamo) forse con questo nuovo esserino da amare incondiozionatamente ti piacerà un po di più... o almeno me lo auguro per te... se hai bisogno di sfogarti scrivi pure... io non ti giudicherò ma proverò ad ascoltarti e a farti vedere la parte bella di quello che ti sta succedendo!

clock-img

15.09.2009, 15:11

clock-img

dolce73

pencil-img

1145

Ciao Eufor, devo dire che il tuo post mi ha davvero sconvolta....non avrei mai pensato che una quasi mamma potesse arrivare a sentire quello che senti tu...ma credimi non ti stò "insultando" come scrivi ... è solo che non mi aspettavo certe parole da una donna incinta...invece sono lì e rimangono...come sono dentro di te....io non ho niente da dirti, credo solo che tu debba cercare un aiuto esterno al più presto.... perchè secondo me non è molto giusto che tu ti senta così...soprattutto se è stata una gravidanza voluta e cercata...secondo me dovresti rivolgerti a qualche centro d'ascolto, consultorio, psicologo...per capire bene cosa ti succede e vedere se si può fare qualcosa per stare meglio...per ora ti abbraccio virtualmente...

clock-img

15.09.2009, 15:28

clock-img

lunamia

pencil-img

1683

Che dire...posso solo consigliarti di parlare con qualcuno che ti possa aiutare. Mi sembra di capire che tu non provi amore per te stessa e chissa' se quando avrai tra le braccia il tuo bambino...sara' lo stesso anche nei suoi confronti, puo' darsi che ti innamorerai di lui appena sentirai il suo odore...vedrai i suoi occhi e toccherai la sua pelle...ma puo' darsi che questo non accada. Per questo ti consiglio di parlarne con qualcuno affinche' tuo figlio non patisca per la tua insofferenza. non sarebbe giusto. Tanti tanti auguri

clock-img

15.09.2009, 16:20

clock-img

giadagervasi

pencil-img

1162

ciao eufor...
io faccio parte del forum concepimento visto che stiamo cercando di avere un bambino...
le cose che scrivi non mi sorprendono affatto, sono mamma di un bimbo di quasi 5 anni e nonostante sia stato davero voluto, sono entrata in crisi "pre-parto"...
si, si chiama proprio così, e non è una cosa tanto strana...
quando rimasi incinta ero felicissima, alla conferma del test mi bevevo le lacrime...poi qualcosa è cambiato....cosa? te lo dico subito....stava cambiando la mia vita....da 25enne single spensierata, che usciva con le amiche quasi tutte le sere, da figlia di famiglia, coccolata e straviziata,mi stavo ritrovando ad essere mamma e moglie,  mi ritrovavo in una circostanza del tutto nuova, i muratori in casa che tardavano la consegna, le nausee che mi accompagnavano tutto il giorno, gli odori forti compreso quello del mio compagno che non tolleravo, e in aggiunta... pacchi da disfare, nessuno che mi risistemava il letto o fare la cucina e le pulizie di casa....era cambiato tutto, metti pure che non sapevo cosa mi aspettava, le responsabilità che ha un genitore nei confronti del proprio figlio, le paure di non avere la forza di svegliarmi la notte per le poppate...o i cambi di pannolino....ho pure pensato di....non voglio neanche nominarla quella terribile azione....ora c'è stefano che mi riempie a vita, e sto crescendo con lui, sto imparando a fare la mamma....ed è la gioia più bella della mia vita...tanto che adesso dopo 2 aborti spontanei in meno di un anno...maledico il momento in cui dicevo di voler solo un figlio....come vedi nonostante queste due gravidanze andate a male...la prima che mi ha donato il mio tesoro....è più forte... tanto da farmene desiderare un'altra....
non preoccuparti, devi solo abituarti all'idea che qualcosa di radicale sta cambiando nella tua vita....ma in meglio...credimi!!!!
pensala così....sicuramente non soffrirai di depressione post parto, chi come noi ha sofferto della "pre"...al momento dlla nascita del tuo cucciolo....si godrà soltanto i momenti più belli....
in bocca al lupo....e stai serena

clock-img

15.09.2009, 17:37

clock-img

gianfry

pencil-img

2843

Ciao Eufor......anchio faccio parte del forum concepimento, le tue sono parole che a noi fanno molto male, almeno a me, non so cosa sono le crisi post parto, ma è vero anche che tu dovresti essere contenta perchè stai dando vita ad una persona, a tuo figlio/a, io non so che problema tu abbia nel tuo fondo, e non mi permetto di giudicare, il mio è solo un pensiero, per me non avere figli è una cosa che mi fa molto male, anche se a volte non faccio vedere, per una donna avere un figlio credo sia la completezza della vita........e soprattutto è tuo figlio e sono sicura che appena lo vedrai piangere, sorridere, questi brutti pensieri saranno solo dei post scritti così......te lo auguro con tutto il cuore........ci sono persone che non riescono ad avere questo dono, tu ce l'hai dentro di te, stà crescendo, dai tutto l'amore che puoi..........un abbraccio!!!! 

clock-img

15.09.2009, 22:07

clock-img

lilium2

pencil-img

827

ciò ke scrivi è davvero trist,vorrei dirti aspetta ke nasce verai ke lo amerai....ma vorrei consigliarti di parlarne con il tuo ginecologo/a ,lei ti può consigliare magari una persona con cui tu possa parlare,ke ti assista anke dopo il parto...xkè questo tuo scrivere è un massaggio di aiuto,e dopo tutto quello ke si sente in tv,su mamme con crisi postparto,meglio evitare il peggio. Bisogna meglio iniziare a capire adesso il tuo vero problema...il tuo nn riuscire ad amarlo è forse xkè hai bisogno te dei essere amata,xkè una persona ke nn ama la vita,è xkè si sente sola. Cisono centri ke ti possono davvero dare ottimi consigli,e possono aiutarti nella tua scelta,qualunque essa fosse.
Un bacio...

< Il messaggio è stato modificato da lilium2 -- 15.9.2009 22:10:31 >

clock-img

22.09.2009, 15:09

clock-img

Unacoppia

pencil-img

1374

Se mi permetti Eufor...io non sono ancora madre ma ti volevo far osservare 2 cose:
Primo non sarai sola a crescere tuo figlio: avrà anche un padre amorevole e attento!
Secondo: proprio per il fatto che ti poni tutti questi interrogativi e hai così tanta paura di non essere una buona madre, LO SARAI!!! Alcune mettono al mondo figli senza pensarci, così, quasi per gioco...quelle si che sarebbero da arrestare, non le donne come te che usano il cervellouser posted image
Vai tranquilla e tantissimi auguri user posted image

clock-img

22.09.2009, 15:43

clock-img

Qendres

pencil-img

322

Ciao Unacoppia...
Mi auguro che tu abbia ragione, ma purtroppo proprio le mamme che pensano troppo alla fine danneggiano i figli: essere mamma non significa "studiare e analizzare" l'essere mamma senza in realtá esserlo.
Una nonna una volta mi ha detto: queste mamme di oggi, con tutte le cose che pensano per i propri figli e tutte le teorie che adottano, perdono di vista quello che dovrebbe essere l'essere mamma.
E parlava della propria figlia, non di qualcun altro.
Anche mamme senza "cervello" possono essere dele ottime madri: i figli non ti faranno mai un test per misurare il tuo QI e di solito l'istinto materno guida meglio di qualsiasi "cervello" umano.
Non voglio fare paragoni che potrebbero offendere qualcuno, ma le madri del regno animale non si pongono poi troppi problemi.

clock-img

22.09.2009, 16:34

clock-img

micolina

pencil-img

570

MI PIACE QUELLO KE DICI QENDRES!!!user posted image user posted image user posted image user posted image user posted image

_____________________________

Mattia ora ke sei qui sei la nostra ragione di vita!!! (18/07/09)
Micol, sei il raggiungimento della completa felicità!!! (14/09/10)

clock-img

22.09.2009, 18:36

clock-img

Qendres

pencil-img

322

Thank you!user posted image

Solo constatazioni di fatti che avvengono e che volente o nolente mi capitano tra le mani.
Alcune volte mi metto a riflettere, sul xké alcune mamme con laurea al seguito e professioni prestigiose siano poi cosí distratte per quanto riguarda i propri figli. I migliori risultati nel mio lavoro li ottengo collaborando con mamme che accompagnano con anima e corpo i propri figli in quell'esperienza che é la crescita.

clock-img

22.09.2009, 18:53

clock-img

luce78

pencil-img

2695

qui non si parla di quoziente intellettivo ma bensì di "usare la testa" nel senso lato della parola... fare figli con la responsabilità di crescerli ed amarli x tutta la vita... spesso non si usa la testa e ragazzine di 16 anni mettono al mondo figli cresciuti dai nonni... oppure coppie scoppiate non usano la testa e mettono al mondo figli contesi nelle aule di tribunale... spesso non si usa la testa e si mettono al mondo figli non voluti tanto x accontentare il proprio compagno... l'istinto materno non sempre c'è... alcune donne (x fortuna casi isolati) non ce l'hanno... in un'epoca dove neonati vengono buttati nei cassonetti oppure strangolati con il filo del telefono dico che spesso non basta l'istinto materno x crescere i figli... la vita è dura ed essere madre è difficile e chi si ritrova gia indebolito dalla vita rischia di commettere cose atroci che di materno non hanno proprio nulla!

clock-img

22.09.2009, 19:46

clock-img

sonica

pencil-img

165

penso che adesso forse è il caso che eufor risponda ai nostri messaggi dal contenuto abbastanza forte ma d'altra parte il suo non è stato da meno, per capire meglio il suo stato d'animo prima di essere paragonata alle madri psicopatiche che compaiono ai telegiornali. Non dimentichiamoci che quelle sono situazioni estreme dove preesiste un disagio psicologico.

clock-img

22.09.2009, 20:31

clock-img

bia

pencil-img

2194

scusate ragazze, nessuna di voi ha notato che da quando ha scritto il suo infelicissimo messaggio eufor non si mai più collegata a questo sito?... ovvero, non è che non ribatte ai vari post di risposta alla bomba che ha lanciato, semplicemente non li ha nemmeno letti...
cosa penso io di quello che ha scritto l'ho detto nel forum concepimento perchè è quello di cui faccio parte, qui aggiungo che se eufor avesse anche solo una vaga idea della sofferenza disarmante che aleggia tra noi superstiti di quella sezione forse avrebbe oculato meglio i termini utilizzati...

clock-img

22.09.2009, 21:08

clock-img

Qendres

pencil-img

322

Sisi, L'ho notato... anche perché speravo che la bomba che ha buttato fosse mirata a cercare un salvagente.
Magari si é registrata con un altro nickname, giusto per rispondersi poi da sola.
Chi lo sa?
Penso che questo spazio negativo dovrebbe essere spostato da un'altra parte: non ha niente a che fare con la dolce attesa e le future mamme e quelle che vogliono diventarlo hanno bisogno di serenitá.

clock-img

03.10.2009, 17:46

clock-img

Anonimo

Salve a tutte io credo che gli ormoni non siano da sottovalutare...la depressione può colpire anche prima del parto inutile fer sentire colpevole qualcuno di una situazzione che non è voluta o cercata . La depressione post parto  si può presentare  prima ...l'importante è consultare uno specialista che ti aiuti a superarla magari prima che nasca il tuo bimbo così da poterti godere la gioia che ora non per colpa tua non vedi...auguroni  È bello che tu abbia trovato il coraggio di parlarneuser posted image

clock-img

03.10.2009, 19:17

clock-img

lilium2

pencil-img

827

una risposta con anonimo... mi sa ke sei te eufor ke rispondi...
dovresti avere il coraggio ke hai avuto nel lanciare il messaggio...
O sei una solo una sciocca,ke ha voluto solo attirare l'attenzione a se???
sicuramente nn sei neppure gravida,ma solo una persona meschina,xkè qui ci sono persone ke soffrono nel cercare un figlio.

clock-img

03.10.2009, 19:40

clock-img

sonica

pencil-img

165

Carissimo ANONIMO sono convinta che nessuna delle ragazze che ha risposto al messaggio di Eufor volesse "colpevolizzarla", ma come lei ha espresso liberamente il suo pensiero anche noi abbiamo il diritto di dire liberamente quello che pensiamo sulla questione sollevata. Mi sembra che poi quasi tutte come te abbiano consigliato di farsi aiutare da uno specialista perchè coi bambini non si scherza non sono loro che ci chiedono di essere messi al mondo.
La cosa che mi dà da pensare è che questa fantomatica Eufor non si sia fatta più sentire e allora perchè sollevare la questione se poi non accetti le opinioni altrui e non le discuti? Dopotutto siamo qui per questo non credi?

clock-img

03.10.2009, 21:54

clock-img

Qendres

pencil-img

322

Sonica: alcune volte penso che ci sia gente che si diverte a mettere in giro storie ( in-)verosimili, credendo poi di diventare protagonisti di non so che! Schizofrenia?

clock-img

06.10.2009, 19:42

clock-img

annaram

pencil-img

8

ciao sono pensieriche abbiamo avuto tutte a un certo punto della gravidanza. Saremo brave mamme? la responsabilità di un essere umano nelle nostre mani. NON PREOCCUPARTI ti posso consigliare di parlarene con un'amica che già ha dei figli o se vuoi avere una risposta piu sincera dovresti andare da una psicologa. Ci sono dei test sulla genitorialità. AS roma per esempio puoi andare http://www.centroclinicodesanctis.it/cosacuriamo.html

email : nfo@centroclinicodesanctis.it

ti fanno un test per guidarti alla maternità e ti consigliano con approcciare il lieto evento

per quanto uno si prepara non sapremo mai cosa significa la maternità se non con il nostro figlio/a tra le braccia.
pensa anche che molte donne darebbero la vita per avere un figlio e non possono averlo. anche per loro bisogna fare uno sforzo di generosità
in bocca al lupo





clock-img

21.02.2017, 21:19

clock-img

Unacoppia

pencil-img

1374

.