La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

Fertilità e nutrizione

Dott. F. Petrone, 4.5.2010
I problemi nutrizionali come anoressia o bulimia sono in grado di provocare delle alterazioni della funzione ovarica e, di conseguenza, di avere un effetto negativo sulla fertilità.

image
/11



Nella donna con problemi di fertilità le valutazioni preliminari valutano il rapporto peso/altezza con particolare attenzione alla disposizione dell’adipe e del rapporto vita/fianchi.

Numerosi studi ed evidenze cliniche hanno dimostrato che i difetti nutrizionali sono in grado di provocare delle alterazioni della funzione ovarica e conseguentemente avere un effetto negativo sulla fertilità.
 
Ogni individuo ha una sua costituzione che dipende da tre fattori:
  • la riserva di adipe
  • la nutrizione
  • l'attività fisica
L'interazione di questi fattori costituisce il Bilancio Energetico che potrà essere Equilibrato, Negativo o Positivo.
 
Solo un Bilancio Energetico equilibrato consente una funzione riproduttiva normale!

 
Tutte le situazioni di eccesso (come l'obesità o l'Anoressia) provocano alterazioni metaboliche che, attraverso meccanismi che oggi finalmente conosciamo, provocano alterazioni della funzionalità ovarica con conseguenze negative sulla fertilità.
 
Le cattive abitudini che espongono maggiormente una donna ad un deficit energetico sono:
  • anoressia nervosa
  • bulimia
  • diete autogestite
  • diete vegetariane mal calibrate
  • esercizio fisico intenso
 

 
Anoressia e bulimia
 
 Si sospetta un’Anoressia quando il peso corporeo è inferiore oltre il 15% del peso forma.
L’anoressia è un disturbo psichico che colpisce di solito le donne giovani e consiste in un rifiuto del cibo.
L’anoressica si guarda allo specchio e si vede “obesa” anche se in realtà è molto magra; trova sempre una scusa per non magiare, talvolta arriva a mentire dicendo che ha già mangiato.
Il disturbo parrebbe essere una forma di autolesionismo che nasce da situazioni di disagio per lo più familiare.
 
La bulmia è un disturbo simile all’anoressia per cui la donna, dopo aver mangiato, si allontana e di nascosto si provoca il vomito.
Il disturbo è un po’ più difficile da sospettare perchè si accompagna di solito ad un peso forma normale.
Per la diagnosi occorrono alcuni esami ematochimici quali ad esempio gli elettroliti plasmatici e la presenza di “Corpi Chetonici” nelle urine.
 

Come affrontare il problema
Si è cercato invano, di curare questi disturbi con “Farmaci” o peggio ancora con “Psicofarmaci”.
In realtà l’unica cura efficace, anche se talvolta occorre molto tempo e pazienza è la Psicoterapia che noi raccomandiamo a tutti coloro che trovino in questa condizione.
 
Ci sono alcuni esempi di donne anoressiche, che una volta raggiunto il peso forma sono rimaste gravide, senza alcuna terapia.

 
Concepimento, gravidanza e parto
Il concepimento del feto e il suo sviluppo durante la gravidanza sono sicuramente i miracoli più grandi della natura.
5
Fertilità ed età femminile
La probabilità di concepimento varia in relazione all’età della donna. Fino ai 35 anni, essa è massima, ma dopo i 35 ann...
4
Spermatozoi lenti?
Spesso una coppia cerca di concepire un figlio ma non ci riesce. Uno dei motivi possono essere gli spermatozoi lenti.
4
L`infertilità della coppia
Quando una coppia non riesce ad avere bambini le ragioni possono essere diverse e nel 50% dei casi è l'uomo il responsab...
3


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo