La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

Il ciclo non arriva: sono incinta?

Miobambino, 2.2.2015
L'assenza o il ritardo delle mestruazioni non è sempre sintomo di gravidanza. Le cause possono essere varie, dallo stress a una dieta disequilibrata....

image
/11



Mestruazioni e gravidanza
L'assenza di mestruazioni è sempre sinonimo di gravidanza?
 
Il ritardo o il mancato arrivo delle mestruazioni dopo il menarca (il primo flusso mestruale della donna) non è necessariamente indice di gravidanza in corso. Forti stress, preoccupazioni, diete ferree, rapida perdita di peso, eccessiva attività fisica, carenze nutrizionali di vario tipo, infezioni ginecologiche o malattie sistemiche, possono accompagnarsi ad amenorrea (scomparsa del ciclo mestruale da almeno tre mesi) ed oligomenorrea (mestruazioni distanziate da intervalli più lunghi rispetto ai canonici 28-30 giorni).
Potrebbe interessarti: http://www.my-personaltrainer.it/salute/mestruazioni-gravidanza.html


Il ritardo o il mancato arrivo delle mestruazioni non è necessariamente sintomo di gravidanza in corso.

La mestruazione è lo specchio della salute generale e ormonale di una donna e viene influenzata fortemente dallo stile di vita che si conduce.

Forti stress, preoccupazioni, diete drastiche, rapida perdita di peso, troppa attività fisica, carenze nutrizionali di vario tipo (mancanza di ferro ad esempio), infezioni ginecologiche o malattie sistemiche, possono accompagnarsi ad amenorrea (scomparsa del ciclo mestruale) ed oligomenorrea (mestruazioni distanziate da intervalli più lunghi rispetto ai canonici 28-30 giorni).

L’amenorrea è oggi molto frequente nelle adolescenti che si sottopongono a diete drastiche o “autogestite”, che hanno subìto stress affettivi importanti (quali un abbandono amoroso o un lutto), che non hanno un adeguato peso corporeo, che fanno sport in modo eccessivo o praticano sport agonistici di particolare impegno per l’organismo (quali il mezzofondo o la maratona).


Come si può proteggere la salute del ciclo?

Occorre seguire quattro strategie fondamentali:

- mantenere un peso corporeo normale per l'età;

- avere un'alimentazione variata e sana, con prevalenza di: legumi (che contengono anche il ferro, se non si ama la carne); soia e verdura (ricche di fitoestrogeni - isoflavoni e lignani - che modulano l'azione degli estrogeni prodotti dall'ovaio); oli vegetali, come l’olio di oliva (uno-due cucchiaini al giorno), che contengono gli acidi grassi essenziali, precursori degli ormoni femminili. Un'integrazione di magnesio può poi concorrere a ridurre i disturbi psichici perimestruali;

- dormire regolarmente e trovare il tempo per il recupero dello stress, uno dei nemici maggiori dell'armonia del ciclo;

- fare movimento fisico regolare (che contribuisce a ridurre anche il dolore mestruale), ma senza gli eccessi che possono determinare uno stress fisico cronico bloccando il ciclo, come avviene nelle maratonete.

 

Leggi tutti gli articoli sul Concepimento

Le posizioni sessuali per rimanere incinta
Non esistono studi scientifici su questo tema ma la saggezza popolare suggerisce che alcune posizioni possano favorire i...
4
Fecondazione in vitro: i cibi che aiutano
Una dieta che comprenda avocado, olive, semi, noci e olio d’oliva triplica le possibilità di successo della fecondazione...
2
Come mangiare prima della gravidanza
Se state progettando una gravidanza preparatevi cambiando le vostre abitudini alimentari: vitamine, ferro, e iodio sono ...
2
Se speri che sia femmina...
Vorresti che fosse femmina? Ecco la ricetta: poco sale, niente banane e... tanto sesso!
2


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo