La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

Maschio o femmina? Scegli tu, facendo sesso così..

Miobambino, 18.8.2014
Scopri quando e come fare sesso se vuoi che il tuo bambino sia un maschio o una femmina.

image
/11



Maschio o femmina? Scegli tu facendo sesso...
Scopri quando e come fare sesso se vuoi che il tuo bambino sia un maschio o una femmina.
 
È possibile scegliere naturalmente il sesso del bambino prima di concepire: esistono posizioni sessuali che favoriscono il concepimento di un maschio piuttosto che di una femmina. È quanto sostiene il Metodo sviluppata dal dottor Landrum B. Shettles nel 1960.
Si tratta di un metodo naturale privo di fondamento scientifico ma che spesso funziona (a detta del dottor Shettles l'efficacia del metodo varia dal 75 al 90%). 
Il sesso del futuro bambino è determinato dai cromosomi sessuali. XX corrisponde a un fenotipo femminile, XY a uno maschile. Nello specifico, il sesso è determinato dal padre, in quanto gli ovuli (gameti femminili) possiedono tutti il cromosoma X. Gli spermatozoi invece possono possedere il cromosoma X o quello Y.
Il metodo Shettles si basa sulla convinzione che gli spermatozoi con cromosoma Y (maschio) siano più veloci ma vivano meno a lungo rispetto agli spermatozoi con cromosoma X (femmina). Da questa premessa si deduce che la posizione sessuale e il momento in cui si consuma il rapporto sessuale influenzano il sesso del bambino. 
Se vuoi un maschio: 
Sono da preferire le posizioni che favoriscono una penetrazione profonda: in questo modo dopo l'eiaculazione gli spermatozoi avranno meno distanza da percorrere. Lo spermatozoo con cromosoma Y, essendo più veloce, giungerà a destinazione più in fretta.
Durante il rapporto sessuale concentrati sulla stimolazione del piacere del tuo partner, in modo che l'eiaculazione sia più potente. Un'eiaculazione potente infatti favorisce gli spermatozoi con cromosoma Y, che sono più rapidi e e si muovono con maggior facilità nel liquido seminale.
Per aumentare la probabilità di avere un maschio il concepimento deve avvenire in prossimità del giorno dell'ovulazione, questo sempre perché si parte dal concetto che i portatori del cromosoma Y siano più veloci a raggiungere la cellula uovo. 
Se vuoi una femmina: 
Le posizioni sessuali che facilitano il concepimento di una femmina sono quelle in cui la donna sta sopra al partner. In questo modo gli spermatozoi avvantaggiati sono quelli con cromosoma X perché, pur essendo più lenti, sono più resistenti
Concentrati sul tuo piacere più che su quello del partner: in questo caso è meglio se raggiungi l'orgasmo prima di lui
Non è necessario rimanere sdraiata dopo il rapporto sessuale perché gli spermatozoi con cromosoma X possono raggiungere l'ovulo più tardi grazie alla loro maggiore resistenza.
Quando si cerca di avere una femmina la coppia dovrebbe cercare di avere rapporti sessuali da 5 a 3 giorni prima dell'ovulazione, sfruttando la resistenza dei gameti portatori del cromosoma X.


È possibile scegliere naturalmente il sesso del bambino prima di concepire: esistono posizioni sessuali che favoriscono il concepimento di un maschio piuttosto che di una femmina.

È quanto sostiene il Metodo sviluppato dal dottor Landrum B. Shettles nel 1960.

Si tratta di un metodo naturale privo di fondamento scientifico ma che spesso funziona (a detta del dottor Shettles l'efficacia del metodo varia dal 75 al 90%). 

Il sesso del futuro bambino è determinato dai cromosomi sessuali.

XX corrisponde a un fenotipo femminile, XY a uno maschile.

Nello specifico, il sesso è determinato dal padre, in quanto gli ovuli (gameti femminili) possiedono tutti il cromosoma X.

Gli spermatozoi invece possono possedere il cromosoma X o quello Y.

Il metodo Shettles si basa sulla convinzione che gli spermatozoi con cromosoma Y (maschio) siano più veloci ma vivano meno a lungo rispetto agli spermatozoi con cromosoma X (femmina).

Da questa premessa si deduce che la posizione sessuale e il momento in cui si consuma il rapporto sessuale influenzano il sesso del bambino. 



Se vuoi un maschio: 

 

  • Sono da preferire le posizioni che favoriscono una penetrazione profonda: in questo modo dopo l'eiaculazione gli spermatozoi avranno meno distanza da percorrere. Lo spermatozoo con cromosoma Y, essendo più veloce, giungerà a destinazione più in fretta.
     
  • Durante il rapporto sessuale concentrati sulla stimolazione del piacere del tuo partner, in modo che l'eiaculazione sia più potente. Un'eiaculazione potente infatti favorisce gli spermatozoi con cromosoma Y, che si muovono con maggior facilità nel liquido seminale.
     
  • Per aumentare la probabilità di avere un maschio il concepimento deve avvenire in prossimità del giorno dell'ovulazione, questo sempre perché si parte dal concetto che i portatori del cromosoma Y siano più veloci a raggiungere la cellula uovo. 

 


Se vuoi una femmina: 


  • Le posizioni sessuali che facilitano il concepimento di una femmina sono quelle in cui la donna sta sopra al partner. In questo modo gli spermatozoi avvantaggiati sono quelli con cromosoma X perché, pur essendo più lenti, sono più resistenti
     
  • Concentrati sul tuo piacere più che su quello del partner: in questo caso è meglio se raggiungi l'orgasmo prima di lui

  • Non è necessario rimanere sdraiata dopo il rapporto sessuale perché gli spermatozoi con cromosoma X possono raggiungere l'ovulo più tardi grazie alla loro maggiore resistenza.
     
  • Quando si cerca di avere una femmina la coppia dovrebbe cercare di avere rapporti sessuali da 5 a 3 giorni prima dell'ovulazione, sfruttando la resistenza dei gameti portatori del cromosoma X.

 

Leggi anche:

Cosa puoi fare per proteggere la tua ferti...
Le raccomandazioni dell'Istituto Superiore di Sanità per mantenere inalterata la fertilità femminile negli anni
4
Endometriosi: impariamo a conoscerla
L'endometriosi è una delle prime tre cause di sterilità femminile. Si stima che in Europa circa 14 milioni di donne ne s...
3
Fecondazione in vitro: i cibi che aiutano
Una dieta che comprenda avocado, olive, semi, noci e olio d’oliva triplica le possibilità di successo della fecondazione...
2
Come mangiare prima della gravidanza
Se state progettando una gravidanza preparatevi cambiando le vostre abitudini alimentari: vitamine, ferro, e iodio sono ...
2


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo