La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

Miomi uterini: fertilità e gravidanza

Miobambino, 10.12.2014
I miomi (fibromi uterini) sono tumori benigni molto frequenti che in base alla localizzazione e alle dimensioni possono causare problemi di fertilità femminile o creare complicazioni durante la gravidanza

image
/11




I miomi sono tumori benigni situati nell’utero e formati da tessuto muscolare e colpiscono tra due e quattro donne su dieci.
Sia i sintomi sia il trattamento dipendono dalle dimensioni e dalla posizione.

Così, mentre in alcuni casi non sarà necessario realizzare alcuna operazione, in altri sarà consigliabile rimuoverli chirurgicamente al fine di consentire la gravidanza.

Oltre a ridurre la fertilità, i miomi all'interno dell'utero possono crescere durante la gravidanza a causa dell'aumento di estrogeni, dando luogo a complicanze: perdite ematiche durante il primo trimestre, distacco o lacerazione della placenta, parto cesareo (nel caso di fibromi localizzati nella parte inferiore dell'utero che possono ostruire il canale uterino), parto prematuro e addirittura aborto (in alcuni casi i fibromi possono ostruire l'utero impedendo all'embrione di svilupparsi e causando un aborto).
 
In genere i miomi non vengono asportati durante la gravidanza poiché esiste un maggiore rischio di emorragie.
È possibile che tra la 12a e la 22a settimana, il flusso di sangue al fibroma si interrompa; il fibroma diventa rosso e muore. In questo caso, si parla di "degenerazione rossa" del fibroma. Quando ciò si verifica, si manifestano forti dolori addominali e contrazioni che possono portare a doglie premature o anche all'aborto.


Nonostante le varie complicanze, molte pazienti colpite da mioma che restano incinte hanno una gravidanza e un parto normali.


La temperatura corporea basale
Esistono 3 indizi naturali di fertilità autovalutabili dalla donna, che sono la temperatura corporea casale (TB), il mu...
7
Trent`anni? Addio fertilità!
Brutte notizie per le donne che rimandano troppo la gravidanza: dopo i trent'anni gli ovuli disponibili si riducono di q...
6
Fecondazione in vitro: i cibi che aiutano
Una dieta che comprenda avocado, olive, semi, noci e olio d’oliva triplica le possibilità di successo della fecondazione...
4
L’inseminazione intrauterina
Una delle tecniche più semplici di riproduzione assistita è sicuramente l'inseminazione intrauterina, che viene utilizza...
4


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo