La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

La temperatura corporea basale

Dott. F. Petrone, 4.5.2010
Esistono 3 indizi naturali di fertilità autovalutabili dalla donna, che sono la temperatura corporea casale (TB), il muco cervicale e la consistenza e posizione della cervice. La conoscenza di questi segni può aiutare le possibilità di concepimento

image
/11


Il rilievo della temperatura basale serve per individuare il momento preciso dell'ovulazione, dal momento che l'ovulazione, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non avviene sempre a metà ciclo, ma può avvenire alcuni giorni prima, come alcuni giorni dopo.
 
Il rilievo della temperatura basale non può essere eseguito in donne che hanno squilibri ormonali. Pertanto in caso di anomalie della curva termica bisogna subito pensare ad un possibile squilibrio
 
Se avendo rapporti regolarmente per più di tre mesi, nel periodo ritenuto fertile dalla temperatura basale, non si ottengono gravidanze, è inutile continuare a prendere la TB, bisogna prendere atto che si è in una situazione in cui ci sono dei "fattori" (maschili, femminili e di coppia) che ostacolano la gravidanza.
 
Questi "fattori" che ostacolano la gravidanza vanno trovati, altrimenti, il figlio continua a non venire.
Ricordate che, c'è sempre un motivo per cui un figlio non arriva e che per risolvere un problema di fertilità, non basta sottoporsi un elenco, più o meno complesso di esami. 

Se bastasse fare solo un elenco di esami per risolvere tutti i problemi di fertilità, allora basterebbe un impiegato della ASL che distribuisce un elenco prestampato a tutte le coppie che ne fanno domanda. Invece non è così: gli esami vanno interpretati, da parte di un bravo specialista esperto in problemi di fertilità, che prescriva solo gli esami necessari, e che sappia poi decifrare, leggendo tra le righe, il significato degli esami stessi, tenendo presente che i cosiddetti valori normali, riportati a lato degli esami stessi, non corrispondono sempre ai "valori normali" per ricerca di cause di infertilità.

 
Come si prende la temperatura basale?
 
  • Occorre un termometro: è preferibile procurarsene uno specifico per le TB in farmacia. Il termometro comune, quello per misurare la febbre, non va bene: il termometro comune ha le tacche troppo ravvicinate ed poi non è così preciso.

 

  • Prendete la vostra temperatura prima di alzarvi dal letto al mattino poiché qualsiasi attività può falsare la vostra TB.

 

  • Se utilizzate un termometro di mercurio, scaricatelo la notte precedente (o chiedete al vostro partner di farlo)

 

  • Prendete la vostra temperatura alla stessa ora ogni mattina.

 

  • Mantenete il vostro termometro facilmente accessibile dal vostro letto cosicché non dovete cercarlo.

 

  • Utilizzate lo stesso termometro per tutto il vostro ciclo se possibile. Se rompe ed utilizzate uno nuovo, prendete nota di esso sulle vostre tabelle.

 

  • Tenete un termometro di ricambio nel caso che si rompa.

 

  • Le temperature possono essere prese oralmente, vaginale o rettale ma devono essere prese nello stesso posto per tutto il ciclo poiché le temperature delle varie parti possono variare tra loro. Benchè la maggioranza delle donne preferisca prendere la temperatura oralmente, si consiglia di predere sempre la temperatura per via vaginale o per via rettale. La via orale può talvolta essere troppo fredda o meno precisa.

 

  • Registrate la vostra temperatura subito dopo averla presa (o chiedetelo al vostro partner). Se dovete fare qualcos'altro o volete stare a letto, voi potete registrarla più tardi, ma si raccomanda di registrarla immediatamente quando possibile evitare di dimenticare.

 

  • Se dovete utilizzare un sacco a pelo o una coperta elettrica, mantenete la stessa impostazione per tutto il vostro ciclo.

 

  • Prendete la vostra temperatura prima di fare qualsiasi altra cosa compreso mangiare, bere, fumare o andare al bagno. Se le circostanze che si presentano vi impediscono di prendere la vostra temperatura immediatamente, prendetela non appena siete capaci.

 

  • Si comincia dal 1° giorno del ciclo (alcuni dicono che per praticità si può cominciare dal 3°) si misura la temperatura ogni giorno, fino alla fine del ciclo stesso. 

 

  • I valori di temperatura devono essere rilevati con la precisione del decimo di grado (es. 37,5) vanno riportati su di una tabella: le temperature sull'asse verticale e i giorni del mese sull'asse orizzontale. Si annota giorno per giorno la temperatura in corrispondenza del giorno in cui è stata presa. L'andamento della temperatura è in una prima fase del ciclo stabile bassa (36,5) fino a un bel momento in cui discende per un giorno ( 36,3) per poi risalire anche oltre alla media della prima parte del ciclo (36,8). L’abbassamento è lieve, non sempre si osserva, non è indispensabile osservarlo. 
    L'abbassamento ed il successivo rialzo corrisponde all'ovulazione. La temperatura poi rimane costante fino a qualche giorno prima delle prossime mestruazioni in cui ridiscende. 
    Se non ridiscende anzi si innalza significa che si è in gravidanza.
    Fatto un po’ di pratica dopo 2-3 cicli si può riuscire a predire quando avverrà l'ovulazione e quindi comportarsi di conseguenza
 

Fattori che influenzano la temperatura basale
 
·         Raffreddore, febbre, Influenza
 
·         Bevendo alcool la notte precedente.
 
·         Uso di stupefacenti
 
·         Farmaci anoressizanti (che tolgono l’appetito)
 
·         Meno di 3 ore per sonno consecutivo.
 
·         Prendendo la TB in un momento diverso.
 
·         Utilizzo di sacco a pelo o di una coperta elettrica.
 
·         Utilizzo di un nuovo termometro nello stesso ciclo.
 
·         Emozione emotiva o mentale.

Tratto da:  http://digilander.libero.it/fertility.it


Riconoscere i sintomi di un aborto spontaneo
Come riconoscere un aborto spontaneo? Quali sono i sintomi più comuni? Quali fattori aumentano le possibilità che la gra...
5
Osservazione del muco cervicale
Esistono 3 segni naturali difertilità autovalutabili dalla donna: la temperatura corporea basale (TB), il muco cervical...
4
Sesso del bebè: i cibi "maschili" ...
Spesso i futuri genitori vorrebbero poter decidere se avere un maschio o una femmina. Forse l'alimentazione della futura...
4
Prolattina
La Prolattina è un ormone prodotto dall'ipofisi La prolattina serve a promuovere l'allattamento in tutte le donne gravi...
3


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo