La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

Consigli utili per la gravidanza

Dott. Antonio Natta, 4.5.2010
Nella gravidanza tutte le future mamme si pongono moltissime domande che riguardano la loro vita quotidiana. Ecco alcune risposte.

image
/11


La datazione, perche' e' cosi' importante?
 
Eseguire una corretta datazione della gravidanza è importantissimo per molti aspetti:
 
- conoscere quale è la giusta EPOCA PRESUNTA DEL PARTO,poichè solo a partire da tale data ( e non prima) bisogna cominciare a monitorare lo stato del benessere fetale ( cariotocografia,AFI) . In genere non si attende oltre le 41+4gg settimane per indurre il travaglio se ciò non si è verificato spontaneamente.
-L'esecuzione di esami come ad esempio il TRI-TEST richiede una grande precisione riguardo all'epoca gestazionale, un errore di datazione potrebbe portare a un risultato ingannevole ( falsi positivo o ,peggio,falsi negativi)
- verificare eventuali discrepanze tra la crescita fetale rilevata ecograficamente e quella invece attesa per il periodo e porre quindi diagnosi o di sofferenza fetale cronica ( crescita minore rispetto alle attese)o di iniziale macrosomia (crescita fetale maggiore rispetto alle attese)
 

Come si esegue la corretta datazione? :

 
- Si esegue con una ECOGRAFIA che deve essere eseguita tra la 8° e la 17° settimana dall' inizio della Ultima Mestruazione, mediante questo esame si possono eseguire precise e affidabili misurazioni biometriche che danno un margine massimo di errore di 3 giorni.(Sarà utile considerare sempre questa ecografia come riferimento per la datazione nel prosieguo della gravidanza.
 
La prima visita: quando eseguirla?
 
Consiglio di non eseguire la prima visita prima della 6° settimana di amenorrea ( 10-15 gg dopo la mancata mestruazione) a meno che non sia presente una sintomatologia ( perdite ematiche o dolori intensi) che la giustificano . Prima di tale periodo difatti all'esame ecografico non si vede ancora nulla e non si può aggiungere nessuna nozione alla già acquisita positività del test di gravidanza. Il test di gravidanza reperibile in farmacia è molto sensibile e dà già un risultato valido alla 4° settimana ( periodo della mancata mestruazione)
 
Quante visite eseguire?
 
In genere (salvo diverse indicazioni) consiglio di eseguire una visita a cadenza mensile durante l'intero periodo della gravidanza, talvolta si rende necessario nel periodo compreso tra la 35° settimana e il parto eseguire due visite,sarà comunque il Vostro curante a guidarvi in merito...
 
Cosa fare se il termine presunto della gravidanza e' passato e non e' successo ancora nulla?
 
Ricordatevi che la data del termine ( 40 + 0 settimane) è solo presuntiva, si può tranquillamente partorire prima ( dalla 36° settimana compiuta) o dopo ( fino alla 42+0gg sotto controllo medico ), quindi evitate gli allarmismi e ricordate CHE LA FRETTA E' CATTIVA CONSIGLIERA!! L'unica cosa importante da fare a partire dal giorno del termine presunto ( attenzione alla datazione ecografica!!! ) sarà cominciare a sottoporsi ai controlli cardiotocografici e ecografici previsti..( i cosiddetti "tracciati")
 
Consigli per la profilassi delle malattie infettive:
 
Contrarre alcune malattie infettive in gravidanza può costituire un grave pericolo per il nascituro, questo soprattutto se tali malattie si manifestano durante i primi 3 mesi di amenorrea,quelli in cui si stanno sviluppando i principali organi ed apparati del feto. Le malattie più pericolose sono: TOXOPLASMOSI, ROSOLIA, CITOMEGALOVIRUS, PARVOVIRUSB19, VARICELLA, CMV. La Toxoplasmosi richiede un discorso a parte poichè è l'unica forma infettiva ( parassitosi) che si contrae dagli animali e non dall'uomo direttamente, quindi richiede ( solo nella Mamma con IgG e IgM ENTRAMBE NEGATIVE ) le seguenti precauzioni:
 
- non mangiare nessun tipo di carne cruda
- non mangiare nessun tipo di salume ( anche cotto)
-cercare di non avere a che fare con i GATTI ( ospiti intermedi della malattia che trasmettono per contagio oro-fecale
- lavare bene la verdura cruda ( soprattutto quella del Vostro orto)
 

Per tutte le altre malattie e' opportuno osservare una scrupolosa igiene e cercare di evitare il piu' possibile di recarsi in luoghi frequentati da bambini ( nel primo trimestre).

 
Consigli estetici:
 
Al fine di ridurre al minimo la possibilità del formarsi di smagliature cutanee su addome e seno è utile applicare 2 volte al giorno appositi prodotti cosmetici a partire dalle prime settimane  evitare l'eccessiva esposizione al sole poichè in questo periodo si possono venire a creare macchie cutanee di iperpigmentazione antiestetiche ( cloasma)
 
Si puo' andare dal dentista?
 
Certo, anzi è consigliato eseguire una visita odontoiatrica all'inizio della gravidanza ,poichè ,come succede in tutti i periodi di stress, eventuali carie progrediscono molto più rapidamente. SE E' IL CASO SI PUO' PRATICARE
L'ANESTESIA LOCALE ( meglio dopo la 12° settimana) evitando farmaci come lidocaina e adrenalina.
 
Come vestire?
 
Si consigliano capi in fibra naturale (favoriscono la traspirazione) e di taglia "comoda" onde evitare compressoni a addome o arti inferiori, attenzione alle possibili allergie a coloranti...se possibile non usata scarpe con tacco alto.
 
Si puo' viaggiare
 
Si, ricordando sempre di preferire per i viaggi i periodi a clima più favorevole ( meglio evitare la coda sulla A1 al primo di agosto.. ;-)   ).SI SCONSIGLIA VIVAMENTE DI VIAGGIARE IN AEREO DOPO LE 36 SETTIMANE e in ogni caso di
compiere lunghi tragitti (intercontinentali) con tale mezzo poichè prolungati sbalzi pressori ambientali potrebbero portare a ipossia fetale.
 
E il sesso?????
 
E' ammessa, anzi consigliata una giusta (moderazione, mi raccomando ;-) ) attività sessuale durante il periodo della gravidanza, si raccomanda astinenza solo in caso di perdite ematiche o ipercontrattilità uterina da minaccia d'aborto o parto pretermine, c'è chi dice che in caso di gravidanza oltre il termine avere rapporti completi favorisca l'espletarsi del parto......
 
Andare al mare?
 
Ci si può andare tranquillamente, basta evitare la diretta esposizione al sole nelle ore più calde ( dalle 11 alle 15)...occhio alle meduse e alle tracine!!! ( così come agli insetti).
 
Andare in montagna?
 
Senz'altro è consigliato, soprattutto d'estate, recarsi in villeggiature in una località di media montagna, ricordandosi che oltre ai 1500 metri di altitudine si possono fare solo brevi escursioni ( alloggiare al di sotto di tale quota), meglio evitare di fare sport pericolosi (come lo sci).
 
Praticare sport?
 
Una moderata attività fisica è consigliata, soprattutto l'attività in piscina è considerata benefica, ricordatevi sempre di chiedere prima il parere al vostro curante ( certificato di nulla osta ) PER LE ATLETE: LASCIATE PERDERE OGNI VELLEITA' AGONISTICA, avrete tempo per riprenderla dopo il puerperio...
 
Tratto da: www.natta.org, con il gentilr permesso del dott. Natta.
La sensazione di pancia dura in gravidanza
In gravidanza la pancia subisce continui mutamenti fin dalle prime settimane. A partire dal quinto mese di gravidanza si...
8
Gravidanza: l`acqua giusta per la mamma
Breve guida utile per scegliere l'acqua più adatta alla mamma durante i nove mesi di gravidanza
4
Cocaina e gravidanza: i rischi
Se fai uso di cocaina e ti accorgi di essere incinta cerca aiuto immediatamente, anche se è difficile: la cocaina dovreb...
4
Curare la cicatrice dopo un cesareo
Dopo un parto cesareo sono necessari alcuni accorgimenti per facilitare la cicatrizzazione e favorire la guarigione dell...
4


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo


Sondaggio

Come compri?
fioccorosa

Quando compro un prodotto per mio figlio o figlia...

scelgo un prodotto biologico o naturale (75%)

scelgo quello meno caro (9%)

scelgo un prodotto non testato sugli animali (8%)

scelgo quello più caro (5%)

scelgo prodotti visti in pubblicità (3%)


Voti in tutto: 64

Grazie della risposta. Hai già risposto a tutte le inchieste attuali. Intanto puoi creare una nuova inchiesta anche tu.