La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

Il problema dei parti cesarei

www.youtube.com, 6.5.2010
Il numero dei cesarei in Italia è diventato allarmante. Quasi 40% di parti in Italia sono parti cesarei.

/11


 

La gravidanza è per tante donne una situazione nuova. Siccome non sanno che cosa le aspetta nella gravidanza e come è un parto sono spaventate. La mancanza di informazione provoca tensione e paura. Anche questo probabilmente influisce sul numero dei cesarei in Italia.

Sono 40% di cesarei in Italia in più delle volte parti programmati, contro i 10-15% dei cesarei indicati dall'OMS.


Perché ci sono tanti cesarei in Italia?
Sicuramente anche per la paura del dolore del parto.

Ma la colpa molte volte è anche della classe medica.

Molti medici programmano i cesarei per la comodita dei ritmi ospedalieri.
Mancha anche il rispetto della donna e del loro corpo.

 

Molte donne sono trattate in un modo poco rispettoso nel ospedale.
Per chi non lo sappia, si può partorire anche a casa, con l'aiuto di un'ostetrica.


I formaggi durante la gravidanza
Durante la gravidanza è bene fare attenzione ai formaggi. Il rischio principale è contrarre la listeriosi, un'infezione...
14
Fisiologia del travaglio
Il travaglio di parto assume un valore importante per la gravida perché in esso si assommano tutte le paure, le tensioni...
6
Perdite di sangue in gravidanza
La presenza di perdite ematiche durante la gravidanza potrebbe essere il sintomo di un problema serio. In caso di sangui...
6
La sensazione di pancia dura in gravidanza
In gravidanza la pancia subisce continui mutamenti fin dalle prime settimane. A partire dal quinto mese di gravidanza si...
6


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo


Sondaggio

lavoro o non lavoro
greenmama

Riprendereste a lavorare dopo aver partorito?

Assolutamente no, voglio godermi ogni istante (62%)

Assolutamente sì, il suo benessere dipende anche dalla mia soddisfazione lavorativa (25%)

Ho seri dubbi su cosa sia più importante per il bambino (12%)


Voti in tutto: 64

Grazie della risposta. Hai già risposto a tutte le inchieste attuali. Intanto puoi creare una nuova inchiesta anche tu.