La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

In calo nel mondo la mortalità infantile

www.youtube.com, 6.5.2010
Si abbassa costantemente nel mondo il numero di decessi di bambini tra 0 e 5 anni. Ma ancora un numero intollerabilmente elevato di neonati e bambini perdono la vita per malattie che potrebbero essere evitate con un vaccino o con altre misure.

/11


Secondo le nuove stime, dal 1990 a oggi il tasso globale di mortalità infantile (0-5 anni) è diminuito del 27%, passando da 93 a 68 decessi ogni mille nati vivi.
Nei Paesi industrializzati il tasso di mortalità è del 6 per mille, con l'Italia che fa registrare addirittura un indice del 4 per mille, tra i più bassi nel mondo.
In termini assoluti, ciò significa che il numero complessivo annuo di decessi tra i bambini sotto i 5 anni sono diminuiti da 12,7 milioni (1990) a circa 9,2 milioni (2007).
La malnutrizione è una causa che, combinandosi con le altre, contribuisce a oltre un terzo dei 9,2 milioni di casi di decessi tra i bambini.
Sebbene si siano registrati importanti progressi anche su questo fronte dal 1990 a oggi, sono ancora 148 milioni i bambini nei Paesi in via di sviluppo che soffrono di denutrizione.
Per garantire che anche questi bambini abbiano l'opportunità di sopravvivere, occorre intensificare gli sforzi in campo nutrizionale a beneficio di neonati, bambini e donne.
Numerosi Stati hanno compiuti progressi particolarmente rilevanti nella riduzione della mortalità infantile. Tra essi il Laos, il Bangladesh, la Bolivia e il Nepal, che hanno più che dimezzato i tassi nazionali di mortalità rispetto al 1990.
Questi paesi sono sulla buona strada per conseguire l'Obiettivo di Sviluppo del Millennio n. 4, che prevede la riduzione di 2/3 della mortalità infantile (rispetto al 1990) entro il 2015.
Fonte: www.unicef.it

Sviluppo motorio: come capire se qualcosa ...
Tra i 3 e i 12 mesi il bambino può presentare alcuni segnali di allarme di un possibile ritardo nello sviluppo motorio. ...
4
Bambini cicciottelli: l`obesità infantile ...
L'obesità infantile insorge intorno ai due anni: la prevenzione deve iniziare presto
2
La cameretta dei bambini secondo il Feng Shui
Come creare l'ambiente ideale per i bambini grazie agli antichi insegnamenti del Feng Shui
2
Pipì a letto… no problem!
Il problema della pipì a letto è abbastanza frequente tra i bambini sia in età pre-scolare che in età scolare. Diverse...
2


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo