La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

Paracetamolo e aspirina: rischiosi per il feto?

Miobambino, 12.11.2010
Assumere farmaci durante la gravidanza può nuocere alla salute del bambino. Attente agli antidolorifici e agli analgesici, pericolosi per l’apparato riproduttivo del nuovo nascituro

image
/11


 

In gravidanza bisogna evitare di assumere farmaci, utilizzando solo quelli strettamente necessari.

Questo accorgimento è molto importante per evitare possibili danni al feto.

 

Un ulteriore problema può essere dato dall’utilizzo indiscriminato di antidolorifici.

Se è pur vero che per i farmaci da banco di questo genere non sono stati ancora segnalati rischi rilevanti per il feto è anche vero che un nuovo studio indica gli antidolorifici come probabile causa di infertilità nel nuovo nascituro.

 

La ricerca è stata condotta analizzando i dati di 843 donne della Danimarca e 1.463 della Finlandia. Nel gruppo della Danimarca non hanno trovato alcun dato che potesse essere interessante per la buona riuscita dello studio, mentre nel gruppo finlandese hanno trovato alcuni fenomeni abbastanza allarmanti.

Le donne che avevano assunto banali farmaci da banco come quelli contenenti paracetamolo e aspirina, mostravano un rischio sette volte maggiore di mettere al mondo un figlio con i testicoli ritenuti o criptorchidismo.

Questo fattore può predisporre l’uomo adulto a una scarsa qualità dello sperma e persino tumori ai testicoli.

Il rischio, invece, era soltanto raddoppiato nei casi in cui la mamma aveva assunto alcuni analgesici durante la gravidanza.

 

«Non capisco perché il gruppo finlandese non mostri le stesse associazioni come quello danese», ha detto Henrik Leffers del Rigshospitalet di Copenhagen. «Tuttavia, l’uso di analgesici leggeri del gruppo finlandese è stato esaminato solo tramite questionari, non da interviste telefoniche, e le interviste telefoniche hanno offerto le informazioni più affidabili e rilevanti nel gruppo danese, il che può spiegare alcune delle differenze».

Bisogna anche dire che il rischio di testicoli ritenuti in Danimarca è circa quattro volte superiore rispetto a quello della Finlandia.

 

Nella rivista European journal Human Reproduction si legge che «L’entità di questa differenza è troppo grande per essere rappresentata da fluttuazioni casuali e differenze di accertamento. Inoltre, questo dato è in linea con il declino in salute riproduttiva segnalato nella popolazione adulta maschile negli ultimi cinque decenni».

 

Durante la ricerca è emerso che l’esposizione al paracetamolo ha ridotto i livelli di testosterone nell’utero e la distanza tra ano della prole e genitali. Due indicatori molto importanti nei difetti riproduttivi negli adulti.

Sicuramente saranno necessarie altre prove, tuttavia, è bene tener presente che è molto probabile che sia di gran lunga più pericolosa l’assunzione di antidolorifici che la semplice esposizione a ftalati e altri fonti di inquinamento.

 

«Una singola compressa contiene 500 mg di paracetamolo, potente distruttore endocrino peggiore dell’esposizione combinata ai 10 interferenti endocrini ambientali più conosciuti, durante tutta la gravidanza», conclude Leffers.

Il ricercatore ricorda quindi alle neomamme di limitare al massimo l’utilizzo di analgesici e antidolorifici durante la dolce attesa.

fonte: www.lastampa.it

Si può fare l`amore in gravidanza?
Il sesso in gravidanza: come, quanto, quando? Lo spiega Alessandra Graziottin, ginecologa oncologa all'ospedale San Raff...
5
Come avviene un parto cesareo
Il video spiega cosa succede durante un parto cesareo e in quali casi è consigliabile preferirlo al parto naturale
5
L`alimentazione in gravidanza
Un'alimentazione corretta e sana in gravidanza rappresenta uno dei presupposti fondamentali per la normale evoluzione de...
4
I formaggi durante la gravidanza
Durante la gravidanza è bene fare attenzione ai formaggi. Il rischio principale è contrarre la listeriosi, un'infezione...
4


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo


Sondaggio

Alessio o Alessandro?
Admin

Il nostro primo bimbo è in arrivo e non ci siamo ancora decisi sul suo nome. Alessio ci piace un pochino di più ma Alessandro ci sembra più internazionale. Quale vi piace di più?

Alessio. (29%)

Alessandro. (59%)

Entrambi. (3%)

Nessuno dei due. (8%)


Voti in tutto: 184

Grazie della risposta. Hai già risposto a tutte le inchieste attuali. Intanto puoi creare una nuova inchiesta anche tu.