La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

La fecondazione dell`ovulo

www.youtube.com, 6.5.2010
Dopo essere entrati nel corpo femminile, milioni di spermatozoi disponibili per la fecondazione iniziano un lungo viaggio alla ricerca della cellula uovo. E solo uno di loro sara' il vincitore.

/11


 

La fecondazione consiste nell'unione dell'ovulo femminile con uno dei tanti spermatozoi maschili, per formare una cellula, lo zigote dal quale si svilupperà una nuova vita.
Nonostante la fecondazione metta in gioco milioni di spermatozoi, solamente uno di questi riesce a fecondare l'ovulo.


L'unione dello spermatozoo e l'ovulo origina una nuova cellula, lo zigote, che ha 46 cromosomi, 23 dei quali ereditati dallo spermatozoo paterno e 23 dei quali dalla cellula uovo materna. Lo zigote andrà quindi incontro ad una lunga serie di divisione mitotiche, iniziate già nel suo percorso di avvicinamento verso l'utero, nel quale si annida dopo circa una settimana.

Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo

Miomi uterini: fertilità e gravidanza
I miomi (fibromi uterini) sono tumori benigni molto frequenti che in base alla localizzazione e alle dimensioni possono ...
4
Endometriosi: impariamo a conoscerla
L'endometriosi è una delle prime tre cause di sterilità femminile. Si stima che in Europa circa 14 milioni di donne ne s...
3
Troppo stess può causare infertilità
Talvolta dietro alla difficoltà di concepire e restare incinta non ci sono problemi di fertilità, ma ci può essere lo st...
3
L`infertilità della coppia
Quando una coppia non riesce ad avere bambini le ragioni possono essere diverse e nel 50% dei casi è l'uomo il responsab...
3