La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

Piercing in gravidanza e allattamento

Miobambino, 23.9.2014
Si possono fare piercing in gravidanza o è rischioso? Quelli ombelicali si devono togliere quando cresce il pancione? I piercing ai capezzoli causano problemi durante l'allattamento?

image
/11



Piercing in gravidanza e allattamento
Si possono fare piercing in gravidanza o è rischioso? Quelli ombelicali si devono togliere quando cresce il pancione? I piercing ai capezzoli causano problemi durante l'allattamento?
Posso farmi un piercing durante la gravidanza?
Farsi un piercing durante la gravidanza è rischioso perché gravidanza e allattamento riducono le difese immunitarie, rendendo la futura mamma più vulnerabile a infezioni ed epatiti. Inoltre la pelle durante gravidanza e allattamento è più sensibile e aumenta il rischio di reazione allergica o di rigetto.
Se decidi comunque di farlo devi fare il possibile per prevenire eventuali infezioni: prima di farlo devi curare molto l'igiene personale e lavare accuratamente la zona che verrà forata. Successivamente il foro dovrà essere disinfettato due volte al giorno fino a quando non sarà completamente guarito (è un periodo di tempo variabile in base alla zona del corpo in cui è stato realizzato).
Piercing all'ombelico: toglierlo o tenerlo durante la gravidanza?
Durante la gravidanza le dimensioni della pancia aumentano notevolmente e, di conseguenza, anche la pelle si dilata: alla spiacevole sensazione di “sentir tirare” la pelle si aggiunge la difficoltà di prenderti cura a dovere del piercing.
Per non far richiudere il buco è possibile sostituire il piercing abituale con uno in silicone o in teflon, si tratta di piercing espressamente pensati per la gravidanza: sono molto flessibili e quindi riescono più facilmente ad adattarsi ai cambiamenti del corpo.
È possibile allattare con un piercing al capezzolo? 
Sì, anche chi ha un piercing può allattare e l’allattamento con piercing è identico all’allattamento senza piercing. Non è quindi necessario toglierselo durante la gravidanza, anche se molte future mamme preferiscono toglierlo perché avvertono fastidio a causa della maggiore sensibilità dei capezzoli.
Durante l'allattamento sarebbe più saggio togliere il piercing: toglierlo e rimetterlo tra una poppata e l'altra aumenta il rischio di infezioni batteriche e di mastiti
Se invece decidi di tenerlo è opportuno curare molto attentamente l'igiene:
Prima di allattare: rimuovi il tuo gioiello e controlla che tutto sia in ordine e pulito. Il capezzolo deve essere privo di sebo e/o residui. Nel caso lo fosse, pulisciti con un prodotto neutro che sia adatto a pulire qualcosa che finirà, tra pochi minuti, nella bocca del tuo bambino.
Dopo l’allattamento: Una volta terminata la poppata devi pulirti per bene e pulire per bene il tuo foro. Pulisci il tuo gioiello e reinseriscilo facendo attenzione al grado di igiene dell’uno e dell’altro. Inserire metalli, per quanto resistenti, in un capezzolo sporco di latte non è una buona idea, né per te  né per il tuo bambino.



Posso farmi un piercing durante la gravidanza?

Fare un piercing durante la gravidanza è rischioso perché gravidanza e allattamento riducono le difese immunitarie, rendendo la futura mamma più vulnerabile a infezioni ed epatiti.

Inoltre la pelle durante gravidanza e allattamento è più sensibile e aumenta il rischio di reazione allergica o di rigetto.

Se decidi comunque di farlo devi fare il possibile per prevenire eventuali infezioni: prima di farlo devi curare molto l'igiene personale e lavare accuratamente la zona che verrà forata. Successivamente il foro dovrà essere disinfettato due volte al giorno fino a quando non sarà completamente cicatrizzato (è un periodo di tempo variabile in base alla zona del corpo in cui è stato realizzato).



Piercing all'ombelico: toglierlo o tenerlo durante la gravidanza?

Durante la gravidanza le dimensioni della pancia aumentano notevolmente e, di conseguenza, anche la pelle si dilata: alla spiacevole sensazione di “sentir tirare” la pelle si aggiunge la difficoltà di prenderti cura a dovere del piercing.

Per non far richiudere il buco è possibile sostituire il piercing abituale con uno in silicone o in teflon, si tratta di piercing espressamente pensati per la gravidanza: sono molto flessibili e quindi riescono più facilmente ad adattarsi ai cambiamenti del corpo.



È possibile allattare con un piercing al capezzolo? 

Sì, anche chi ha un piercing può allattare. A volte però un seno con piercing produce un flusso di latte notevolmente inferiore: questo accade quando il piercing distrugge alcune terminazioni nervose del capezzolo, che risulta meno stimolato durante la suzione del lattante.

Non è necessario togliere il piercing durante la gravidanza, anche se molte future mamme preferiscono stare senza perché avvertono fastidio a causa della maggiore sensibilità dei capezzoli.

Durante l'allattamento è invece più saggio togliere il piercing: toglierlo e rimetterlo tra una poppata e l'altra aumenta il rischio di infezioni batteriche e di mastiti.

Se invece decidi di tenerlo è opportuno curare molto attentamente l'igiene:

  • Prima di allattare: rimuovi il tuo gioiello e controlla che tutto sia in ordine e pulito. Il capezzolo deve essere privo di sebo e/o residui. Nel caso lo fosse, pulisciti con un prodotto neutro che sia adatto a pulire qualcosa che finirà, tra pochi minuti, nella bocca del tuo bambino.

 

  • Dopo l’allattamento: Una volta terminata la poppata devi pulirti per bene e pulire per bene il tuo foro. Pulisci il tuo gioiello e reinseriscilo facendo attenzione al grado di igiene dell’uno e dell’altro. Inserire metalli, per quanto resistenti, in un capezzolo sporco di latte non è una buona idea, né per te  né per il tuo bambino.


I formaggi durante la gravidanza
Durante la gravidanza è bene fare attenzione ai formaggi. Il rischio principale è contrarre la listeriosi, un'infezione...
7
Fisiologia del travaglio
Il travaglio di parto assume un valore importante per la gravida perché in esso si assommano tutte le paure, le tensioni...
6
Quando si rompono le acque
Come si riconosce la rottura delle acque? Cosa si deve fare? Succede a tutte le donne al termine della gravidanza? Signi...
4
Alimentazione nella gravidanza
Mamme, non dovete mai dimenticare che quello che mangiate e bevete voi, lo consuma anche il vostro bambino!
3


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo