La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

Bambini: come nasce la personalità?

Miobambino, 3.8.2011
Il carattere di ogni bambino si plasma grazie all'interazione di molteplici fattori. Il ruolo della famiglia, come sempre, è fondamentale

image
/11



Il carattere di ciascuna persona si forma grazie alla combinazione straordinaria di aspetti genetici, ambientali, culturali, relazionali ed emotivi.


Tutti noi abbiamo nel nostro patrimonio genetico la predisposizione innata verso un determinato tratto caratteriale e ciò lo si può verificare osservando il bambino già all’interno del pancione materno: esistono infatti feti che si muovono di continuo ed altri che invece preferiscono sonnecchiare per la maggior parte del tempo.


La nostra personalità, quindi, inizia a crearsi già dalla vita intrauterina: in questa delicata fase è la madre stessa che con i suoi stati d’animo, le sue attività lavorative o ricreative e le sue premure verso la piccola vita che porta in grembo influenza non poco il carattere del futuro nascituro.


I primi due anni di vita di un bambino, poi, risultano essere fondamentali per la creazione della sua personalità da adulto: in questo periodo egli inizia ad esplorare il mondo, instaura legami con le sue figure d’accudimento che lo influenzeranno in tutte le sue relazioni future, inizia a sviluppare la sicurezza, l’autostima, la gratitudine e via dicendo.

 

Un’altra tappa importantissima per la formazione del carattere individuale è l’adolescenza: in questa faticosa fase della vita il fanciullo è come se si spogliasse degli abiti che non gli sono graditi e grazie allo scontro e all’incontro con gli adulti di riferimento riesce ad indossare nuovi e più maturi indumenti, più consoni alla propria personalità e necessari per affrontare la vita da adulto.

 

Quando la persona è ormai matura il suo carattere è difficilmente modificabile: esso può arricchirsi o al contrario incupirsi oppure può andare incontro a periodi faticosi e traumatici o all’opposto gioiosi ed esaltanti.


La nostra personalità adulta però non può cambiare drasticamente!

Ecco spiegata l’importanza dell’educazione, dell’istituzione scolastica, degli amici, dei genitori e della famiglia in generale nella formazione caratteriale dell’individuo: il feto, il bambino ed il fanciullo sono esseri profondamente influenzabili e dalla loro formazione più o meno adeguata dipenderà l’esistenza di un futuro più o meno roseo.

L’invito allora è rivolto a tutte le persone che, o per lavoro o per motivi familiari, abbracciano la vita in queste tre fondamentali tappe di sviluppo: rendetevi consapevoli del vostro grandioso potere, non abusatene e ponetevi come guide rispettose, entusiaste ed autorevoli.

 

Foto: Timeless Photography; fonte: tuttasalute.net

Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo

Il momento giusto per dire addio al pannolino
I segnali che indicano che tuo figlio può finalmente abbandonare il pannolino
3
Se il bambino ingerisce un corpo estraneo...
Basta un attimo di disattenzione e i bambini possono ingoiare qualunque cosa.. ecco cosa fare e quando chiamare il medic...
3
Il gioco infantile
Il bambino dall’inizio della sua vita affronta da solo un’attività che diventa gradualmente sempre piu sistematica e cre...
3
I danni che provocano i genitori iperprote...
I primi anni sono fondamentali per lo sviluppo cognitivo ed emotivo dei nostri bambini. Imparare a proteggerli senza sof...
3