La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

Come crescere i gemelli?

2.11.2010
La nascita di gemelli pone più problemi pratici, ma dal punto di vista educativo non cambia nulla rispetto alla crescita di due fratelli...
Parole chiave:

image
/11


Crescere i gemelli: le strategie per fare meno fatica

Ebbene sì, ne aspettavamo uno e ne sono arrivati due. Doppio lettino, doppi vestitini, doppio bagnetto.

Con un pensiero ricorrente nella testa di mamma e papà: come vanno educati i gemelli? In modo diverso rispetto a come faremmo con due fratelli?

La risposta è no.

I gemelli non hanno bisogno di un'educazione particolare, ma vanno trattati come due fratelli, ciascuno con la propria personalità. Fondamentale invece per il proprio benessere è il creare, fin da subito, una robusta rete organizzativa per far fronte alle tante incombenze quotidiane. Infatti, i gemelli pongono soprattutto problemi pratici, dal punto di vista educativo, invece, non cambia nulla rispetto alla crescita di due fratelli.

 

Le attenzioni dimezzate

La nascita di due figli gemelli è un piccolo "terremoto" per la famiglia e all'inizio comporta qualche fatica in più.

Questo obbliga il genitore, in particolare la mamma, a dimezzare le attenzioni che dedica a ciascuno dei due gemelli.

Alcune si rammaricano di questo, non pensando però che ciò che pare un problema può tramutarsi invece in un vantaggio per l'educazione dei piccoli: favorisce infatti la loro autonomia fin da subito e riduce il rischio per i genitori di diventare iperprotettivi.

 

Delega di più

È frequente che attorno ai gemelli ruotino e si alternino più figure adulte di riferimento (tate, nonni, amici), chiamate in causa per supportare la fatica quotidiana di mamma e papà.

Affidare loro i bambini con animo leggero è sicuramente un'altra buona regola da seguire.

A differenza di quanto spesso si dice, per i piccoli la presenza di tanti adulti attorno a loro è una ricchezza.

I bambini riescono infatti ad adattarsi alle varie situazioni con naturalezza.

L'importante è che le scelte educative restino prerogativa di mamma e papà.

 

Separare o tenere insieme i gemelli?

Si sente spesso dire che è importante cercare di differenziare (a partire dall'anno) le esperienze dei gemelli.

Promuovere l'individualità non significa, però, imporre a tutti i costi esperienze diverse a ciascuno, quando è evidente che questo non dà loro alcun beneficio, ma anzi può ostacolarne la crescita.

È più importante sostenere le loro inclinazioni, simili o diverse esse siano. Piace a tutti e due il tennis? Facciamolo fare a entrambi.

Al tempo stesso, è utile creare piccoli spazi autonomi, anche solo luoghi diversi dove mettere i propri giochi e fare i compiti.

Insomma niente regole fisse, l'importante è stabilire un rapporto individuale con ciascuno dei due.

 

A scuola: dividerli o no?

Far frequentare ai gemelli classi o addirittura scuole diverse, oppure no?

È una delle domande che tipicamente si fanno i genitori, anche se i pareri in proposito sono molto discordanti.

C'è chi sostiene che debbano vivere esperienze differenziate e chi è convinto che sia meglio il contrario.

In realtà la valutazione va fatta caso per caso. Un primo tentativo può essere di allontanarli mettendoli in classi diverse, provando all'asilo, quando è più facile modificare la situazione in corso d'opera. Se però la separazione diventa causa di sofferenza, è meglio assecondare il desiderio dei bambini di stare uniti.

Per questo diventa fondamentale osservarli con attenzione, identificando i loro gusti, le loro attitudini, a scuola come a casa e nelle attività extrascolastiche: è il loro benessere a fare da guida, più di qualsiasi regola fissa.

Saranno loro via via a trovarsi da soli e spontaneamente spazi, amici e gusti diversi.

 

In adolescenza il litigio come segno di distinzione

Spesso è nell'adolescenza che emerge da parte di ciascuno un forte desiderio di essere diversi. Infatti, se il percorso di differenziazione e individuazione non c'è stato prima, nell'infanzia, è facile che prima o poi uno dei due gemelli sia costretto ad assumere un atteggiamento spesso opposto a quello del fratello per distinguersi: può essere un look trasgressivo, un tatuaggio, un percorso di studi... Sono frequenti anche le liti e le esclamazioni di insofferenza sulla propria condizione di gemellarità.

Il consiglio per il genitore è di accogliere questa tendenza chiudendo un occhio anche in caso di scelte un po'azzardate.

 

Qualche consiglio per educare i figli gemelli

  • Evitare nomi troppo simili come suono o come concetto (Mario/Dario, Sara/Mara, Chiara/Bianca...).

  • Proporre regali differenti, seguendo le preferenze di ciascuno.

  • Non usare l'appellativo generico "i gemelli" o coppia: meglio il nome proprio di ciascuno.

  • Non vestirli nello stesso modo. Abituiamoli presto a non specchiarsi l'uno nell'altro, ma ad avere un abbigliamento diverso. Chiediamo a loro.

 

E ogni tanto ritaglia dei momenti solo a uno dei due

Il consiglio che danno gli esperti ai genitori di gemelli è di passare ogni tanto del tempo con un solo bambino, facendo cose diverse in contesti diversi e dedicando solo a lui tutte le attenzioni possibili. Questo dà al fratello di turno la possibilità di stabilire un rapporto personale con il genitore e di vivere esperienze diverse a modo suo, sviluppando un suo stile, senza l'aiuto o l'influenza dell'altro fratello.

Fonte: www.riza.it

La prepotenza tra bambini
Arriva nella vita di ogni bambino il momento in cui si confronta con altri coetanei. Ma se in questo confronto sviluppa ...
4
Le regole: educare con fantasia
Come parlare ai nostri figli per farci ascoltare? A volte ricorrere al linguaggio delle fiabe o inventare una storia è p...
3
Bambini cicciottelli: l`obesità infantile ...
L'obesità infantile insorge intorno ai due anni: la prevenzione deve iniziare presto
2
La cameretta dei bambini secondo il Feng Shui
Come creare l'ambiente ideale per i bambini grazie agli antichi insegnamenti del Feng Shui
2


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo


Sondaggio

nomi bimba
mammasola

Sono a 36 set_timane. Sono indecisa sul nome, ho optato per il primo, anche perchè in famiglia c'è già un Ylenia.

Roberta (59%)

Ylenia (41%)


Voti in tutto: 101

Grazie della risposta. Hai già risposto a tutte le inchieste attuali. Intanto puoi creare una nuova inchiesta anche tu.