La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

Il colore degli occhi dei neonati

Miobambino, 26.4.2012
Perchè il colore degli occhi dei neonati cambia con il passare del tempo? A quale età il colore del'iride si stabilizza definitivamente?
Parole chiave:

image
/11




Alla nascita tutti i bambini hanno gli occhi di un colore particolare blu-azzurro destinato a scomparire o a modificarsi nel giro di qualche mese.

Ma perchè cambia il colore degli occhi nel neonato?

Qual è l'origine di questo fenomeno?

Un mix di melanina e genetica è ciò che, generalmente, sta alla base del cambiamento degli occhi nel neonato. Alla nascita, infatti, le iridi dei nostri bambini appaiono tutte di uno stesso colore tendente al blu in quanto le cellule pigmentate non hanno ancora cominciato a definirsi.

Esse inizieranno a comparire solamente intorno ai sei mesi di vita, periodo durante il quale potremo cominciare ad avanzare supposizioni su quello che sarà l’effettivo e definitivo colore degli occhi nel neonato. Ovviamente, è bene sapere che tale processo non è immediato e che a volte possono occorrere anche anni prima che l’iride assuma il suo vero colore.

In ogni modo, in genere, per motivi genetici, gli occhi scuri sono predominanti e, di conseguenza, tenderanno a prevalere in caso uno dei genitori li possegga.

Importante, in questo caso, è anche il DNA dei nonni, che talvolta può essere determinante nella definizione del colore degli occhi nel neonato.

Affinché il colore degli occhi nel neonato inizi a modificarsi, volgendosi verso quello che sarà il suo aspetto definitivo, sono necessari dunque sei o sette mesi.

Ad una anno, il piccolo avrà nell’iride circa la metà della melanina necessaria alla determinazione del colore e solo intorno ai tre anni di vita si possono avere buone possibilità di vedere quello che sarà il tono definitivo.

Le cellule infatti incrementano la produzione di melanociti man mano che il bambino va avanti nella crescita. Più pigmento marrone c’è sulla superficie dell’iride, più l’occhio tenderà ad essere scuro.

Meno melanina avremo, più probabilità ci sarà che esso sia blu.



Se vuoi sapere di che colore avrà gli occhi il tuo bambino? Vai all'articolo


Dopo il parto in ospedale
Il pediatra sarà la persona che dovrà farsi carico del benessere del bambino e che lo seguirà nel lungo percorso della s...
7
Video divertenti: la bimba che non ama l`a...
La piccola Autumn, imboccata dalla mamma, prova l'avocado per la prima volta. Il risultato è irresistibile :)
7
Cordone ombelicale: donarlo o conservarlo?
Negli ultimi anni, per le neo-mamme, si è prospettata la possibilità di donare o conservare le cellule staminali, conten...
5
Neonato: la vista nel primo mese
La vista del bambino appena nato è immatura e sfocata, ma già in grado di mettere a fuoco il tratti basici del volto del...
4


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo


Sondaggio

la religione
Unacoppia

sei credente?

sono cattolica/cristiana (73%)

credo in un essere superiore (8%)

sono atea (7%)

sono agnostica (5%)

sono di diversa religione (7%)


Voti in tutto: 183

Grazie della risposta. Hai già risposto a tutte le inchieste attuali. Intanto puoi creare una nuova inchiesta anche tu.