La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

Il singhiozzo del neonato durante l`allattamento

Miobambino, 9.1.2015
Cosa bisogna fare se al neonato viene il singhiozzo mentre lo allatti?

image
/11


 

Il singhiozzo del neonato
Cosa bisogna fare se il neonato ha il singhiozzo?
Succede a molti neonati ed è del tutto normale, anche se può creare qualche ansia e preoccupazione nei genitori.
Il singhiozzo è causato dalla contrazione involontaria del muscolo orizzontale che separa gli organi del torace da quelli dell’addome, il diaframma. 
Di solito si risolve da solo in pochi minuti, senza conseguenze negative per il bambino.
Se il singhiozzo insorge mentre il neonato sta allattando, cambialo di posizione e cerca di rilassarlo. Prima di continuare l’allattamento aspetta che il singhiozzo sia svanito (se questo non accade dopo 5-10 minuti dagli un poco di acqua).
Una buona norma è allattare il bambino quando è tranquillo, prima che abbia eccessiva fame: in questo modo le probabilità che insorga il singhiozzo mentre allatta diminuiranno.
Se lo allatti con il biberon, tienilo obliquo in modo che la tettarella sia sempre piena di latte: per evitare il singhiozzo il bambino deve ingerire, durante la poppata, meno aria possibile.

 

Succede a molti neonati ed è del tutto normale, anche se può creare qualche ansia e preoccupazione nei genitori.

Il singhiozzo è causato dalla contrazione involontaria del muscolo orizzontale che separa gli organi del torace da quelli dell’addome, il diaframma. 

Di solito si risolve da solo in pochi minuti, senza conseguenze negative per il bambino.

Se il singhiozzo insorge mentre il neonato sta allattando sospendi l'allattamento, cambialo di posizione e cerca di rilassarlo.

Prima di riprendere l’allattamento aspetta che il singhiozzo sia svanito (se questo non accade dopo 5-10 minuti dagli un poco di acqua).

Una buona norma è allattare il bambino quando è tranquillo, prima che abbia eccessiva fame: in questo modo le probabilità che insorga il singhiozzo mentre allatta diminuiranno.

Se lo allatti con il biberon, tienilo obliquo in modo che la tettarella sia sempre piena di latte: per evitare il singhiozzo il bambino deve ingerire, durante la poppata, meno aria possibile.

Leggi tutto su La cura del neonato



Il Puerperio
Il puerperio inizia subito dopo il secondamento e dura, in genere 40 giorni. Consiste principalmente nell'insieme dei fe...
6
Disturbi del bebè: rigurgiti e reflussi
A che cosa sono dovuti i rigurgiti dei neonati? È possibile prevenirli? Si deve intervenire in qualche modo?
5
La montata lattea
La montata lattea avviene circa tre giorni dopo il parto: il seno cambia, si ingrossa e diventa dolente. Semplici impacc...
5
Allattare al seno il vostro bambino adottato
State per adottare un bambino e volete allattarlo al seno? Meraviglioso! Non solo questo è possibile, è anche piuttosto ...
4


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo