La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

Omogeneizzati e pappe fai da te

Miobambino, 7.10.2012
Con un po’ di organizzazione si possono ottenere pappe salutari, dall'elevato potere nutrizionale e a costi ridotti

image
/11


 

Sempre di più mamme decidono di preparare con le loro mani pappe e omogeneizzati per i loro bambini, a discapito dei prodotti già pronti in commercio, più pratici ma meno salutari.

Le ragioni sono molte.

Innanzitutto la preparazione casalinga permette di conoscere esattamente gli ingredienti e la provenienza delle materie prime utilizzate.

In molti omogeneizzati sono contenuti aromi naturali non meglio specificati, oltre all'onnipresente sale. Un bravo pediatra saprà certamente indicarvi quali pappe preparare autonomamente per il vostro bambino e quali ingredienti utilizzare.

 

Utilizzare ingredienti freschi e di stagione come frutta e verdura permette inoltre di ottenere pappe e omogeneizzati sicuramente più ricchi di vitamine e sostanze nutritive e più digeribili (forse anche più appetibili..).

Meglio ancora se si ha la possibilità di acquistare prodotti biologici direttamente dai produttori: in questo modo gli ingredienti sono più sani e i prezzi non sono esorbitanti, come spesso accade per i prodotti biologici.

Acquistare ingredienti freschi magari direttamente dal contadino (se non si ha la fortuna di avere un orto) consente di ottenere pappe in quantità ad un costo certamente inferiore a quelle confezionate (una confezione da due omogeneizzati pubblicizzati come di alta qualità può arrivare a costare anche oltre i 4 euro!).

 

Preparare pappe e omogeneizzati in casa a partire dalla materie prime significa ridurre sensibilmente la quantità dei rifiuti prodotti, tra confezioni, tappi e barattoli in plastica, vetro o alluminio.

Scegliere alimenti biologici e preferirli di provenienza locale contribuirà alla crescita economica della zona in cui si vive. Con le verdure del vostro orto potrete preparare pappe bio e "a chilometri zero" a fronte di una fatica non eccessiva.

 

I comuni omogeneizzati non sono realizzati a partire da ingredienti biologici (nemmeno se comprati in farmacia) ma da ingredienti comuni dalla cui coltivazione l'impiego di pesticidi, altre sostanze chimiche o organismi geneticamente modificati non viene escluso, al fine di ottenere una maggiore produttività.

Ecco che utilizzare ingredienti biologici per la preparazione casalinga delle pappe potrà mettere al riparo dai rischi per la salute ad essi connessi.

 

Probabilmente l’idea di preparare in casa le pappe può spaventare le mamme che temono di non avere il tempo necessario e ricorrono ai prodotti industriali per praticità. Preparare gli omogeneizzati in casa richiede certamente di modificare le proprie abitudini, ma se si avranno a disposizione centrifughe, frullatori e gli strumenti adatti la preparazione richiederà poco tempo

 

Preparare gli omogeneizzati in casa significa dire no ad additivi e conservanti di dubbia provenienza, non certo adatti al delicato organismo dei più piccoli.

Additivi chimici potrebbero essere impiegati per "migliorare" il sapore ed il colore delle pappe, così come avviene nel caso dei piatti pronti per gli adulti.

Esse potrebbero inoltre contenere zuccheri aggiunti non necessari.

Senza contare le quantità di vitamine e minerali che potrebbero andare perse durante le lavorazioni industriali, ma che saranno invece presenti nelle pappe preparate in casa.

 

L`istinto del neonato in cerca del seno
Subito dopo il parto il neonato viene posto sul corpo della mamma: spontaneamente cerca il seno e, da solo, comincia ad ...
22
Video divertenti: la bimba che non ama l`a...
La piccola Autumn, imboccata dalla mamma, prova l'avocado per la prima volta. Il risultato è irresistibile :)
21
Gravidanza e allattamento: più durano, meg...
La durata della gravidanza determina la grandezza del cervello alla nascita, mentre la durata dell’allattamento al seno ...
19
La "finta" stitichezza del neonato
Questo interessante articolo di Paolo Sarti, comparso nel 2003 sulla rivista pediatrica UPPA e intitolato “Farla: la pri...
4


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo