La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

La mamma dopo il parto

Dr. Agostino Mangiaracina, 4.5.2010
Dopo il parto le neo mamme hanno molte domande che riguardano l'allattamento e l'alimentazione.

image
/11


Alimentazione
 
La mamma che ha avuto un bimbo o che allatta non ha bisogno di osservare una dieta specifica, ma può liberamente assumere i cibi abitualmente consumati nel corso della gravidanza: i bimbi li conoscono (erano concentrati nel liquido amniotico).
Si sentono spesso nominare numerosi cibi da bandire come i cavoli, gli asparagi etc.: è vero che alcuni modificano il sapore del latte, ma non è sempre detto che il bimbo non li gradisca!
 
Cura del seno
 
Non vi è necessità di lavare il seno con il sapone o con disinfettanti sia prima che dopo la poppata: tali sostanze asportano la protezione naturale della pelle rendendola ancora più delicata ed alterano l’odore della mamma che attrae il piccolo verso il seno.
 
Per controllare eventuali perdite di latte si consiglia l’uso di comunissimi fazzoletti (da tasca) in cotone, da cambiare frequentemente, per non ostacolare la fisiologica traspirazione della pelle del seno e del capezzolo e per evitare irritazioni.
 
Il dolore al capezzolo presente nei primi giorni di allattamento è un sintomo ricorrente ma del tutto normale. Spesso cessa spontaneamente senza ricorrere ad alcun tipo di medicamento: l’ostetrica presente nei reparti di puerperio sarà in grado di fornire tutte le indicazioni necessarie.
 
Dopo la poppata è utile lasciare per qualche tempo i seni scoperti.
 
L'igiene della mamma
 
Appena le condizioni lo consentono, anche in ospedale è possibile fare la doccia e lavare i capelli.
Anche le mamme che hanno avuto un taglio cesareo possono farlo, accordandosi preventivamente con l’ostetrica presente in reparto per il cambio successivo della medicazione.
Per l’igiene personale è preferibile usare prodotti senza profumo, in modo che il piccolo possa riconoscere l’odore della sua mamma!
 
Tratto da: www.gravida.org, con il gentile permesso del Dr. Liverani
La "finta" stitichezza del neonato
Questo interessante articolo di Paolo Sarti, comparso nel 2003 sulla rivista pediatrica UPPA e intitolato “Farla: la pri...
5
Dolore ai capezzoli nell`allattamento
La miglior cura contro i capezzoli infiammati è la prevenzione. La miglior prevenzione è un buon attaccamento del bambin...
4
Il bagnetto
I dubbi sul bagnetto: come lavare il bebè, quali prodotti utilizzare e con quale frequenza?
3
Il bebè appena nato: salute e aspetto
Subito dopo il taglio del cordone ombelicale al bambino viene assegnato un punteggio detto indice di Apgar, che serve a ...
3


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo