La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

Le parole giuste per i neonati

Miobambino, 31.3.2011
Ai bambini piccoli servono le nostre parole, anche quando sono appena nati. Quando parliamo in modo dolce li stiamo già aiutando a crescere

image
/11


 

 I bambini ci capiscono!

 

Innumerevoli studi dimostrano che i bambini sono dotati di competenze comunicative sin dalla nascita.

L'idea che i piccolissimi "non capiscano" e quindi sia inutile dire loro delle frasi di senso compiuto non solo è da dimenticare, ma da ribaltare.

Anche alla luce delle ricerche che evidenziano come alcune forme di ritardo del linguaggio possano essere dovute anche a una scarsa attitudine dei genitori a parlare correttamente con i figli quando sono molto piccoli.

 

 

Parole buone per bimbi sani

 

Il linguaggio si sviluppa nel bambino grazie a una costante comunicazione affettuosa dove la parola, oltre ad affermarsi come un simbolo che sta al posto di un oggetto (il significato primo del linguaggio), in seconda battuta è conferma e riconoscimento dei suoi sentimenti.

Ogni comunicazione ha sempre un contenuto (il messaggio) e una definizione che il genitore dà del proprio figlio, in quanto esprime quanto il genitore lo ama, lo rispetta, lo considera.

 

 

Cosa dire ai bambini (e come farlo)

 

Dar voce a bisogni e stati d'animo

Un neonato piange, la mamma accorre e gli dice: "Hai fame? Ora ti do il latte che ti piace tanto!".

Non gli dà semplicemente da mangiare, gli comunica cosa sta facendo per lui. In tal modo consente al bambino di divenire consapevole dei propri stati d'animo.

È come se il genitore "pensasse" i pensieri del bambino aiutandolo a dare strumenti in più alla sua mente.

Accompagnate sempre i gesti di cura con parole che offrono significati ai malesseri, alle emozioni prorompenti: darete così strumento di conforto.

 

Sostenere e confortare

Maria di 14 mesi giocherella con il telecomando, la mamma glielo sfila di mano e lo nasconde. Maria comincia a piangere, la mamma tenta di distrarla con i giochi, la piccola si consola per un istante poi riprende a piangere. Specialmente quando è necessario impedire qualcosa a un bambino, è importante accompagnare il gesto con la frase adeguata. Eccola: "L'ho messo qui, non posso dartelo, si può rompere, lo so che ti piaceva tanto!". Così la mamma la affianca la piccola nel suo dispiacere.

 

Raccontare quel che succede

"Ora la mamma va a lavorare e viene a prenderti alle 4, al nido". Anche se potrà piangere al momento, in realtà lo state rassicurando. Non fate l'errore di sparire mentre è distratto, i bambini hanno costantemente bisogno di avere attorno a sé un ambiente prevedibile e affidabile. Non pensate che sia una informazione superflua perché non ha il senso del tempo: è vero che non capisce "quando"saranno le 4, ma sente di avere un appuntamento con la mamma, che tornerà.

 

 

Parole dolci per una comunicazione felice

 

È molto facile parlare con i bambini se ci si mette "dalla loro parte".

È sufficiente guardarli, osservare il viso, la mimica, i gesti: è evidente quello che stanno cercando di fare.

A quel punto non resta che raccontarglielo: conosceranno le parole necessarie per dirlo, ma soprattutto avranno conferma e riconoscimento dei loro sentimenti e del loro esistere.

foto: Sherrianne Talon, fonte: riza.it

 

Leggi anche

Le prime parole dei bambini

5 buoni consigli per parlare ai più piccoli

5 buoni consigli per parlare ai più piccoli

 

 




I 10 errori piú comuni della neo-mamma
Spesso la mamma alle prime armi commette errori grossolani con il suo bebè, per disinformazione o per eccesso di attenzi...
6
Il colore degli occhi dei neonati
Perchè il colore degli occhi dei neonati cambia con il passare del tempo? A quale età il colore del'iride si stabilizza ...
6
Che cos`è il labbro leporino?
Si tratta di una malformazione del viso che ha un'incidenza di 1 caso ogni 800 bambini. Cosa fare e come allattare un ne...
5
La "finta" stitichezza del neonato
Questo interessante articolo di Paolo Sarti, comparso nel 2003 sulla rivista pediatrica UPPA e intitolato “Farla: la pri...
5


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo