La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

Coccole contro l`obesità infantile

Miobambino, 26.4.2011
Poche attenzioni e affetto possono influire anche sul peso corporeo del bambino, oltre che sull’aspetto psicologico. Lo rivela uno studio americano...

image
/11



I bambini piccoli hanno bisogno di coccole e affetto più di altri e la mancanza di questi, oltre ad avere un effetto psicologico negativo, può influire sulla futura salute fisica e il rischio di obesità, secondo un nuovo studio pubblicato su Archives of Pediatrics & Adolescent Medicine.


Secondo i ricercatori dell’Università dell’Ohio (Usa), coordinati dalla dottoressa Sarah Anderson, i bambini di 24 mesi che ricevono poche attenzioni, affetto e coccole dai genitori, hanno il 30 per cento in più di rischio di essere obesi dopo i quattro anni e mezzo d’età.


Il rischio ci sarebbe anche se si considerano altri possibili fattori familiari che vanno al di là della mancanza di affetto.

Come accennato, il primo danno avviene a livello psicologico: i bambini che si sentono abbandonati, che non ricevono adeguate attenzioni, in genere sviluppano delle sindromi da stress che si manifestano con paure, rabbia, ansia e, alla fine, una resistenza ai contatti con gli estranei.


Secondo i ricercatori, questa condizione di stress ha influenza su quelle aree del cervello implicate nel controllo della fame e del senso di sazietà, con il risultato di scombussolare il sistema di auto-controllo che, in questo modo, non funziona più a dovere.

«Le risposte del bambino agli stimoli stressanti si formano nella prima infanzia nel contesto delle interazioni con i genitori, e un legame sicuro è un indicatore del fatto che il bambino ha sviluppato sane emozioni e risposte allo stress», conclude Anderson.


Tutti hanno bisogno d’amore e affetto, non dimentichiamolo.

Ma soprattutto non dimentichiamolo quando abbiamo a che fare con un bambino, il quale può manifestare questa “fame d’amore” con un’incontrollata fame di cibo.

 

foto: Niderlander; fonte: La Stampa


I denti da latte
Generalmente intorno ai 6 mesi crescono i primi dentini da latte. È necessario averne cura? Quali fastidi comportano?
4
I 10 errori piú comuni della neo-mamma
Spesso la mamma alle prime armi commette errori grossolani con il suo bebè, per disinformazione o per eccesso di attenzi...
4
Allattare: la posizione sdraiata
L'allattamento da sdraiata è molto comodo, soprattutto per le poppate notturne: vediamo quali sono i vantaggi e quali so...
3
La "finta" stitichezza del neonato
Questo interessante articolo di Paolo Sarti, comparso nel 2003 sulla rivista pediatrica UPPA e intitolato “Farla: la pri...
3


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo