La prima volta su Miobambino? Qui puoi dare un'occhiata a ciò che è Miobambino e come ti può aiutare.   |   Leggi di più    
Miobambino.it utillizza i cookie necessari al funzionamento de sito ed utili per fornire all’utente una migliore esperienza di navigazione e per inviare pubblicità.
Ogni browser ha la possibilità di abilitare o bloccare i cookie. Visitando e utilizzando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per continuare, clicca su "OK”.   Scopri di più.

I 10 errori piú comuni della neo-mamma

Miobambino, 28.11.2011
Spesso la mamma alle prime armi commette errori grossolani con il suo bebè, per disinformazione o per eccesso di attenzione. Ecco i più comuni.. ne riconosci qualcuno?

image
/21



Spesso la mamma alle prime armi commette errori grossolani con il suo bebè,
per disinformazione o per eccesso di attenzione. Ecco i più comuni.. ne riconosci
qualcuno?
Vestire troppo il bebè: se in casa la temperatura si aggira sui 20-22º il bambino
sará abbastanza coperto indossando un body e una tutina intera di cotone che gli
copra anche i piedi. Se le mani e i piedi sono freddi e un poco lividi è il caso di
coprirlo con qualcosa di più pesante, mentre se il collo e la nuca sono sudati il bebè
ha troppo caldo.
Mantenere la casa in silenzio mentre il bebè dorme durante il giorno: a partire
dal mese e mezzo, il bebè è in grado di percepire i cicli di luce-buio e sará piú
predisposto a dormiré durante la notte. Per questo è bene abituare il bambino a
percepire la luce del sole e i rumori quotidiani della casa durante il giorno. Inoltre
se il silenzio è assoluto quando dorme, si sveglierá di soprassalto con qualunque
rumore.
Cambiare seno al bebè prima che abbia finito: il latte di fine poppata è quello più
nutriente perchè piú ricco di grassi. Per questo non è raccomandabile cambiare il
seno prima che abbia finito. Capirai che avrá allattato corretamente quanto sentirai
entrambi i seni ben svuotati.
Mettere il bebè nel tuo letto: fai sempre molta attenzione a mettere il bebè nel
letto con te perché corri il rischio di addormentarti e di schiacciarlo o asfissiarlo
nel sonno. Un altro inconevniente di metterlo nel tuo letto è che il piccolo prenderá
l’abitudine di dormiré con i genitori e poi non vorrá piu dormiré nella sua culla.
Seguire troppi consigli di nonne e mamme: confrontati ascolta le opinioni
delle altre mamme e delle nonne, ma ricorda che il pediatra è la persona con piú
esperienza e che più di altri saprá aiutarti con tuo figlio. In línea di massima dovresti
fidarti delle sue raccomandazioni, piú che di quelle delle altre mamme..
Sterilizzare tutto: ovviamente è bene che gli oggetti del bebè siano ben puliti, ma
sterilizzare tutto è un errore, perchè il bambino deve entrare in contatto con i batteri
per poter sviluppare le proprie difese immunitarie.
Lavare il bebè tutti i giorni: lo strato lipidico della pelle del neonato si altera
fácilmente facendo il bagno, per cui è bene non esagerare, limitandosi a due/tre
bagnetti a settimana. Al cambio del pannolino è però necesaria una bella pulizia con
la spugna.
Non lasciare che nessuno tocchi il bebè: se famigliari e amici vogliono prenderlo
in braccio e baciarlo non allarmatevi, il piccolo non corre alcun rischio. L’unica
avvertenza, ovviamente, è di tenerlo a distanza da persone affette da malattie
contagiose e quindi trasmissibili anche al piccolo.
Rasare il bebè affinchè i suoi capelli crescano piú forti: non è detto che i Capelli
crescano piú forti e il piccolo corre il rischio di perderé calore corporale se è molto
piccolo.
Fare la forte: il parto e la cura del bambino richiedono un grande sforzo físico e
mentale, per cui se ti accorgi di aver bisogno di una mano non esitare a chiedere e ad
accettare aiuto.


Vestire troppo il neonato: se in casa la temperatura si aggira sui 20-22º il bambino sará abbastanza coperto indossando un body e una tutina intera di cotone che gli copra anche i piedi. Se le mani e i piedi sono freddi e un poco lividi è il caso di coprirlo con qualcosa di più pesante, mentre se il collo e la nuca sono sudati il bebè ha troppo caldo.


Mantenere la casa in silenzio mentre il bambino dorme durante il giorno
: a partire dal mese e mezzo, il bebè è in grado di percepire i cicli di luce-buio e sará piú predisposto a dormire durante la notte. Per questo è bene abituare il bambino a percepire la luce del sole e i rumori quotidiani della casa durante il giorno. Inoltre se il silenzio è assoluto quando dorme, si sveglierá di soprassalto con qualunque rumore.


Cambiare seno prima che abbia finito: il latte di fine poppata è quello più nutriente perchè piú ricco di grassi. Per questo non è raccomandabile cambiare il seno prima che abbia finito. Capirai che avrá allattato correttamente quanto sentirai entrambi i seni ben svuotati.


Mettere il bambino nel tuo letto: fai sempre molta attenzione a mettere il bebè nel letto con te perché corri il rischio di addormentarti e di schiacciarlo o asfissiarlo nel sonno. Un altro inconveniente di metterlo nel tuo letto è che il piccolo prenderá l’abitudine di dormire con i genitori e poi non vorrá piu dormiré nella sua culla.


Dare troppa retta ai consigli di nonne e mamme: confrontati ascolta le opinioni delle altre mamme e delle nonne, ma ricorda che il pediatra è la persona con piú esperienza e che più di altri saprá aiutarti con tuo figlio. In linea di massima dovresti fidarti delle sue raccomandazioni, piú che di quelle delle altre mamme..


Sterilizzare tutto: ovviamente è bene che gli oggetti del bambino siano ben puliti, ma sterilizzare tutto è un errore, perchè il piccolo deve entrare in contatto con i batteri per poter sviluppare le proprie difese immunitarie.


Lavare il bebè tutti i giorni: lo strato lipidico della pelle del neonato si altera facilmente facendo il bagno, per cui è bene non esagerare, limitandosi a due/tre bagnetti a settimana. Al cambio del pannolino è però necessaria una bella pulizia con la spugna.


Non lasciare che nessuno tocchi il bebè: se famigliari e amici vogliono prenderlo in braccio e baciarlo non allarmatevi, il piccolo non corre alcun rischio. L’unica avvertenza, ovviamente, è di tenerlo a distanza da persone affette da malattie contagiose e quindi trasmissibili anche al piccolo.


Rasare il bebè affinché i suoi capelli crescano piú forti: non è detto che i capelli crescano piú forti e il piccolo corre il rischio di perdere calore corporale se è molto piccolo.


Fare la forte: il parto e la cura del bambino richiedono un grande sforzo físico e mentale, per cui se ti accorgi di aver bisogno di una mano non esitare a chiedere e ad accettare aiuto!


foto © Beatricekillam

La "finta" stitichezza del neonato
Questo interessante articolo di Paolo Sarti, comparso nel 2003 sulla rivista pediatrica UPPA e intitolato “Farla: la pri...
7
Alimentazione al dito
L’alimentazione al dito è un metodo che aiuta il bambino ad esercitarsi ad attaccarsi al seno. Spesso anche se la mamma ...
4
Come attaccare bene il bambino al seno
In questo video la Consulente Professionale in Allattamento Materno Martina Carabetta illustra come posizionare il bambi...
4
Ingorgo mammario: cosa fare e cosa no
Nei primi giorni dopo il parto può comparire l'ingorgo mammario, dovuto a un’esagerata presenza di sangue e di liquidi n...
3


Clicca su “Like” e aggiungi il tuo commento su questo articolo


Sondaggio

Quale tra questi nomi vi piace di più per una bimba
mode7319

Quale tra questi nome vi piace di più per una bimba?

Fabiana (4%)

Gaia (47%)

Ludovica (16%)

Cassandra (17%)

Fabiola (15%)


Voti in tutto: 173

Grazie della risposta. Hai già risposto a tutte le inchieste attuali. Intanto puoi creare una nuova inchiesta anche tu.